La redazione di Splinder i giorni scorsi mi ha chiesto un contributo da pubblicare su “Vita da Blogger“, una bella iniziativa di Splinder che chiede ai blogger di raccontare come i weblog gli abbiano cambiato la vita. Per chi lo volesse leggere e’ qui.

5 commenti a “THE LIVING WEB”

  1. Anonimo dice:

    bello

    ciao Luca

  2. bimodale dice:

    è verissimo quello che dice, anch se non sono molto d'accordo con il fatto che sia una comunicazione personale. per esempio io non posso più commentare su

    vita da blogger solo perché non sostengo che il blog ha cambiato radicalmente la vita (mi sembra un pò da sfigati), e poi questa grande famiglia milanese sembra una cricca, bella ma chiusa. amo il blog e la rete ma mi sembra che ci sia poca democrazia e soprattutto che i blogger non si aprono al totalmente altro, si conoscono si scambiano i post e i comemnti è tutto là . e poi non trovo giusto non poter commentare su vitadablogger i blog validi come i tuoi!

    non è giusto che mi si blocchi così. che ne pensi?

  3. Fabio Metitieri dice:

    Mah… A parte il fatto che la persona piu' interessante che hai conosciuto on line in questi anni sono io, e su Internet e non sui blog, perche' continui a usare quella tua foto con l'accappatoio di un grande albergo?

    Ciao, Fabio.

  4. quadrimodale dice:

    Bimodale non può più commentare su vita da blogger perchè lasciava 45 commenti al giorno, attaccando tutto e tutti, però non glielo dite perchè se no si offende ;)

  5. bimodale dice:

    no, non m'offendo e non cancello alcun commento :-)