10
Mar

Da qualche tempo EFF propone Tor, una rete di anonimizzazione del traffico Internet che in paesi come la Cina e come l’Italia appare particolarmente utile. Si tratta di una iniziativa che, con l’aiuto di tutti, potrebbe rendere vane molte delle pratiche censorie e di monitoraggio che i nuovi barbari di Internet ci propongono/impongono ormai quotidianamente. Ne parla anche Marco Calamari sul suo editoriale su PI oggi.

4 commenti a “TOR TOR TOR”

  1. Massimo Moruzzi dice:

    dai Massimo, non fare il kualunkuista. La Cina, almeno, ha una censura e un sistema di Big Firewall tecnicamente all'avanguardia ;-)

  2. Fiodor dice:

    "La categoria Websense "Elusione via proxy" è sottoposta a filtro."

    Ecco, il firewall aziendale ha già  adottato le relative contromosse.

  3. blau dice:

    Vi sono server Tor che accettano connessioni sulla porta 80 e 443 e che sono quindi raggiungibili anche da utenti dietro firewall restrittivi. Se possibile, è buona cosa configurare il proprio server in questo modo. Vedi punto 9:

    http://tor.eff.org/cvs/tor/doc/tor-doc-server.html

  4. Stefano Maffulli dice:

    e la cosa bella di TOR è che è sviluppato al 50% con i soldi di EFF e il restante 50% ce lo mette la Marina Militare USA :)