L’articolo di oggi del NYT sui rapporti sempre piu’ frequenti fra weblog e strategie di marketing piu’ o meno innovative o manifeste, da un lato segnala una ovvieta’. Vale a dire che anche i blog possono essere utilizzati come strumento di comunicazione “interessata” (avrei voluto scrivere “fraudolenta” ma qui ci sono troppe persone che lavorano nel marketing e mi sono trattenuto) e del resto i casi di “finti blog” citati nelle ultime settimane ne sono la prova. Dall’altro lato non sottolinea un aspetto importante e cioe’ che la blogosfera, intesa come rete di relazioni sociali (e non come insieme di quanti utilizzano lo stesso strumento di pubblicazione in rete) e’ per sua stessa natura piuttosto impermeabile a simili giochetti.

9 commenti a “I FURBETTI DEL BLOGGHETTINO”

  1. Maurizio Goetz dice:

    Anche se mi occupo di marketing, sono pienamente d'accordo. ;)

  2. Domiziano Galia dice:

    Ecco, l'ultima cosa è prorpio una delle cose che mi piace della blogosfera o, più ampiamente, del controllo democratico. Non gliela puoi raccontare.

  3. Squonk dice:

    Massimo, proprio perchè "rete di relazioni sociali", la blogosfera è uno splendido luogo per il marketing. So che non ci credi, ma c'è anche un marketing onesto.

  4. Maurizio Goetz dice:

    Squonk è quello che cerco di dire da tanto tempo, ma il Mantellini non ci vuol credere, significa che noi uomini di marketing abbiamo fatto troppi danni :)

  5. Squonk dice:

    Maurizio, percaritadiddio, almeno evitiamo il tafazzismo, altrimenti il padrone di casa continuerà  a sguazzarci da qui all'eternità …

  6. segnaleorario dice:

    «Marketing onesto»…? Hahahahaha, dai non fate così (caro Squonk da te non me lo sarei mai aspettato, davvero). «Marketing onesto»! àˆ di questo che si tratta? àˆ per questo che non riesco a capire il "riformismo" di sinistra che abbatte gli steccati e si apre al mondo…? Scusate l'intromissione (se Mantellini mi censura non mi incazzo) ma cercate di capirmi: è troppo forte.

  7. Squonk dice:

    Segnaleorario, da me non te lo saresti aspettato? E perchè mai?

    Poi, sul serio: esiste, davvero. Certo, se uno parte prevenuto, non c'è modo di convincerlo.

  8. Massimo Moruzzi dice:

    posso dire che avete TUTTI ragione, da Massimo a Maurizio a Domiziano a Squonk a SegnaleOrario? cioè, ce n'è ben poco, di 'marketing onesto' e il fatto stesso che dobbiamo aggiungere l'aggettivo 'onesto' la dice lunga su dove siamo e sui danni che il marketing ha fatto. Sembra un po' il 'socialismo dal volto umano'. Ed è così.

    Ma è anche vero che il futuro è di chi fa marketing e sa che per la maggior parte il marketing è stato ed è una porcheria e cerca quindi di fare le cose in modo diverso. Think different. E anche quegli altri, quelli con la G, ad esempio.

  9. Squonk dice:

    Bravo Max, sul serio.