25
Gen
“While removing search results is inconsistent with Google’s mission, providing no information (or a heavily degraded user experience that amounts to no information) is more inconsistent with our mission,”

Questo e’ il punto di vista ufficiale di Google che ha accettato di aprire un motore di ricerca censurato per l’utenza cinese. Che e’ un po’ come dire che si e’ contrari alla pena di morte ma sul taglio della mano e’ invece possibile accordarsi.

Nel frattempo corriere.it inaugura le sue pagine in cinese.

4 commenti a “GOOGLE.CN”

  1. Tyron dice:

    Indubbimente questo crea un pericoloso precedente, ma:

    1- La Cina sta cambiando

    2- Sono in tanti

    3- Il cambiamento in corso deve essere gestito, controllato e in qualche caso anche rallentato, per evitare situazioni simili all'ex URSS

    4- il "management" che deve gestire il cambiamento cinese ha un numero enorme di problemi, più di 1.200.000.000

    Il problema è sicuramente più complesso e in Cina se ne sentono di tutti i colori, in nome di questo cambiamento.

    Però non vorrei trovarmi al posto di quel "change manager"

    Ciao

  2. Larry dice:

    Ultimamente Google mi sta scadendo parecchio; un'azienda che ha un market share talmente enorme che i concorrenti ammettono pubblicamente di non poter competere con loro, dovrebbe avere margine più che a sufficienza per poter dire "no" ogni tanto, per principio, anziché dover sempre rincorrere l'ultimo centesimo come un qualunque accattone del capitalismo.

    Riguardo ai ridicoli cinesi, divertentissima l'ultima entry sul blog di Scott Adams:

    http://dilbertblog.typepad.com/the_dilbert_blog/2006/01/chinese_search_.html

  3. Macman dice:

    Questo è l'annuncio dell'ingresso di Google.com in Cina "lanciato" dall'agenzia ufficiale cinese XinHuan…

    http://news.xinhuanet.com/english/2006-01/25/content_4099229.htm

  4. Max dice:

    Non mi pare azzeccato il paragone della pena di morte e del taglio della mano. Questo modo di pensare chissà  perchè viene sempre fuori quando l'Occidente si "sporca le mani" con i regimi. Se ce ne stiamo al di quà  bevendoci il brodino caldo Occidentale siamo tutti perbene. Se qualcuno prova a bussare la porta ai Cinesi e ad offrire un po' di brodino, magari annacquato ma pur sempre Occidentale in cambio di un una ciotola di riso allora diventiamo amici del regime