04
Dic
Vittorio Sgarbi sta per presentare il suo nuovo partito. Mollata la “bellezza” ora si punta sui diritti civili. Il partito, fondato insieme a Franco Corbelli, prenderà  infatti il nome di Diritti Civili ed avra’ come programma “la sfida planetaria, contro la “fame nel mondo e ogni forma di ingiustizia e per fermare la deturpazione del patrimonio artistico“. Che magari qualche gonzo nel centro sinistra abbocca.

11 commenti a “TREMATE”

  1. Gatto Nero dice:

    Sgarbi e Corbelli?

    Dio mio, siamo rovinati!

  2. Giorgio dice:

    Io aggiungerei "per la bellezza, la democrazia, i buoni sentimenti, il nero, il bianco, il brutto, il cattivo, l'alto e il basso, il tutto e il niente". Con una piattaforma così ben definita e (a)ccatto-politica, si può prendere qualche voto in più, non ti pare?

  3. P.G. dice:

    Ultimamente gli ha preso questa mania: difendere a spada tratta ogni pietra presente sul nostro territorio da più 100 anni . Basta che un edificio sia, che so, una scuola un po' vecchia, non bisogna più abbatterlo, secondo lui. Di questo passo il nostro paese diventerà  un cimitero degli elefanti, sepolto sotto il peso dei propri ricordi.

  4. Joe Tempesta dice:

    P.G.: non sono d'accordo per nulla, basta ascoltare Sgarbi qualche volta (anche su Radio24) per rendersi conto che non è un conservatore della pietra vecchia di 100 anni. Lo Sgarbi pensieri, mi pare, sia "se vuoi modificare qualcosa, almeno fallo con rispetto". Abbattere un palazzo ottocentesco per farci un parcheggio multipiano -per quanto utile- non rientra in quel concetto di "rispetto".

  5. Enrico dice:

    "per la bellezza, la democrazia, i buoni sentimenti, il nero, il bianco, il brutto, il cattivo, l'alto e il basso, il tutto e il niente".

    ****

    Hai condensato in poche parole il programma elettorale di Prodi.

  6. Anonimo dice:

    VAI FATTI VALERE !!!SONO CURIOSO X COSA POTRESTI FARE PER LA POVERA GENTE. IO TI AIUTERO'

  7. TomSkar dice:

    perchè non è gonzo chi vota altri partiti? forse una minoranza illuminata esiste…..

  8. arcangelo dice:

    Ma di che cosa ci dobbiamo meravigliare? l'altra volta i comunisti hanno mandato al potere il nano, ora, il nano sta mandando al potere il mortadella!!

    In un'Italia pressappochista, cosa c'è di male se mandiamo un Vittorio? Non penso che farà  tanto schifo come i suoi predecessori che hanno mandatolanostra terra alla rovina!!

    Quindi, proviamo!! basta con i nani e le mortadelle: non ne possiamo più!!

    MI PREOCCUPA , INVECE, IL CAPO DEGLI GIUSTIZIALISTI DIPIETRO.QUESTO SI' , MANDERA' L'ITALIA ANCORA A ROTOLI SE DOVESSE PRENDERE ILPOTERE!!

  9. Rodolfo Corrias dice:

    Oggi è proprio necessario recuperare i diritti sociali dei più poveri. La società  che è stata realizzata attualmente in Italia puzza di tradimento. I sindacati non fanno più il loro dovere. I Partiti, sono ormai lre squadre di pulcinella per l'assalto al potere. Volere bene all'Italia oggi significa far comandare a chi gli interessa di ingrassare la propria pancia, prendendo per fessi gli elettori. Aimè bell'Italia dal meraviglioso paesaggio e dai staordinari siti d'archeologia e d'arte! I lanzichenecchi imperversano. Il loro solo scopo è: Capitalismo selvaggio. Schiacciare gli onesti. Condonare gli abusi. Abbattere alberi. Rovinare le meravigliose testimonianze storiche. Fare affari. Maltrattare il popolo e privarlo dei diritti elementari. Per poi, uomini di destra e di sinistra che siano, specialmente i burocrati, ed i venduti che si credono intelligenti, morire come fessi nell'eternità  lasciando dietro terra bruciata.

  10. salvatore caputo dice:

    se sgarbi ha voglia di portare avanti un partito per difendere valori così importanti sono disposto ad aiutarlo. basta che l'ho chiede.

    necessitiamo di persone che si ispirano a grandi ideali e non al raggiungimento di piccoli e personali obiettivi. L'italia ha necessità  di persone portatrici di innovazioni e di strategie "per tentare di realizzare grandi ideali".

  11. Renzo dice:

    Sgarbi va preso per quello che è: un uomo colto, molto preparato nella sua materia, di grande dialettica, mai banale nelle sue esternazioni, ma anche arrogante, presuntuoso, antipatico, a volte da calci in culo. E allora? Qual'è il problema?

    Proviamo a concentrarci sui Cretini che illudono, che distruggono, che falsificano, che rubano, che ingannano, con il sorriso sulle labbra e la complicità  del potente di turno.