Marco Calamari scrive su PI di oggi come in realta’ il decreto del Ministro Landolfi sul wi-fi sia solo la piccola restituzione di un parziale diritto di business agli ISP. Per i cittadini il wi-fi era e resta vietato.

Ebbene, nulla è cambiato, e tutti gli usi di tecnologie wireless al di fuori di spazi privati o che comunque attraversino spazi pubblici sono vietati. Spero che un lettore più profondo di me mi possa smentire, ma ne dubito. Quindi niente reti civiche. Niente reti spontanee. Nessuna rete mesh come New York Wireless, dove i possessori di linee ADSL condividono la banda fornendo accesso libero a chiunque in piena sicurezza (grazie a Linux Pebble). Wireless libero? Solo per la lobby degli ISP che ha agito ottenendo la legittima soddisfazione delle loro giuste richieste (nessuna polemica per carità ). Per il privato cittadino invece si ripete la situazione della banda cittadina, del 27 MHz e dei baracchini, che solo i vecchietti come me possono ricordare. Lo Stato, nel suddividere una risorsa naturale, libera e gratuita come lo spettro radio, pensa a se stesso, ai militari, all’industria, ed alle imprese. I cittadini in quanto tali non vengono nemmeno presi in considerazione.

2 commenti a “DIVIETO DI WI-FI”

  1. Fabio Metitieri dice:

    A parte il fatto che le reti mesh sono un'altra cosa, ma vabbe', si sa che in quanto a tecnologia Pi ci azzecca poco, io tutta questa voglia di condivisione, soprattutto in Italia, continuo a non vederla.

    Secoli fa, a marzo del 2002, avevo preparato un servizio per Jack sulle reti di condominio, per condividere accessi in Wi fi tra vicini, cosa tecnicamente semplice, del tutto legale o comunque incontrollabile, incontrollata e gia' allora dichiaratamente accettata dagli Isp.

    Be', qualcuno conosce dei quartieri dove i condomini si scambino gli accessi? Nel mio, di condominio, non ci si e' messi d'accordo neppure per prendere in comune la parabola e ognuno si installa la sua.

    Continuare a dire che il Wi fi libero e gratuito non prospera per colpa della normativa e' una grande mistificazione. La solita fuffa ideologica in cui mante si butta a pesce.

    E manca la solita battuta di Alessio: "Oh, di nuovo il Wi fi? Son gia' passati due mesi?"

    ;-)

    Ciao, Fabio.

  2. Pier Luigi Tolardo dice:

    Ho scoperto di essere diventato vecchietto(anche se un po' meno di Ciao Fabio): come dimenticare le lotte dei CB contro la Escopost e gli Om, quasi tutti ex radiotelegrafisti di leva, unici autorizzati. Ho perfino raccomandato, una volta, ad un amico del Sindacato delle Poste un altro amico che doveva avere il permessino e non riusciva mai.