La storia dell’uomo catanese risvegliatosi dal coma e’ di quelle che lasciano piu’ di un dubbio. Gia’ il fatto che sia uno scoop di Tgcom (che segue da molti mesi la triste vicenda) dovrebbe autorizzarci a pensar male. Oggi repubblica.it ha – come tutti – un pezzo sulla vicenda e cita testualmente le frasi che Salvatore Cristafulli, in coma da due anni, avrebbe improvvisamente pronunciato:

“Sono vivo per mio fratello, i medici dicevano che non ce l’avrei mai fatta, ma io sentivo e capivo tutto e, per la disperazione piangevo”

Per la cronaca ieri sera al Tg de LaSette dicevano che il paziente e’ uscito dal coma ma non parla. L’articoletto di repubblica.it merita comunque una occhiata, anche per frasi tipo questa:

Salvatore è stanco, è coricato su un letto particolare nella sua stanza trasformata in una sorta di sala con macchinari e computer che in questi due anni lo hanno fatto sopravvivere. Sulla parete la famiglia ha attaccato le immagini di Sant’Agata che è la santa protettrice di Catania, quella di Padre Pio, un crocifisso, una sciarpa della squadra di calcio della città  e una foto di Storace, il ministro della Salute.

update: vedo ora che esiste anche un sito web al riguardo.

9 commenti a “HO VISTO STORACE!”

  1. Joe Tempesta dice:

    Non mi stupirei se tra qualche mese venisse fuori che è storia alla Piano Man.

    Il che è tragico. Che non mi stupirei, intendo.

  2. P.G. dice:

    Intanto, il tipo non riesce davvero a parlare:

    Dice solo mamma.

    Poi, i medici hanno confermato che non è mai stato in coma irreversibile.

  3. Merlin dice:

    Beh penso che la foto di Storace possa funzionare benissimo come terapia d'urto! Se fossi in coma, e lo sapessi come ministro, lotterei con tutte le mie forze per risvegliarmi e non dipendere più da lui!

  4. Giuseppe Mayer dice:

    comunque, ragazzi, a me il sito fa venire i brividi … la poesia e il cd del fratello … credo che in certe situazioni il giornalismo dovrebbe comprendere e non enfatizzare ..

  5. Alessandro Longo dice:

    Credo che l'ironia sia fuori luogo, visto il caso umano.

    Cmq la foto di Storace ha senso, perché il Ministro ha sbloccato la situazione aiutando la famiglia a curare il malato.

  6. bianca dice:

    Non riesco a crederci: il sito, il tgcom, il cd pronto per l'uscita…occorrerebbe avere la pazienza di cercare la parte di verità  sommersa in questo spot pubblicitario.

    Ma a che pro?

  7. Fabrizio dice:

    Comunque di casi di quel genere ce ne sono stati tantissimi. E sono "quasi" sempre di coma non irreversibile.

    Un racconto praticamente uguale a quello di Salvatore lo fece Niki Lauda al quale, dopo il tragico incidente al Ring, diedero l'estrema unzione. Dopo il risveglio lui si ricordò tutto.

    E fece delle terapie con le canne per provare a ricordarsi l'incidente.

  8. segnaleorario dice:

    Davvero non lo sapevo che Gene Gnocchi scrivesse pure per Repubblica.

  9. Davide dice:

    Storia tristissima… soprattutto per il cd in vendita e l'uso fatto dai media per esaltare la politica de "la vita ad OGNI costo"

    povero Salvatore :'(