12
Lug
Mi associo a Lorenzo che si associa al Ministro.

Spesso trovarsi d’accordo con il Ministro per l’Innovazione è un esercizio assai complesso. Ma quando si può, si deve.
Lucio Stanca commenta le norme in materia di conservazione delle email contenute nel pacchetto antiterrorismo preparato dal governo:

“E’ come se si potesse aprire la posta tradizionale, diventeremmo un altro Stato e la lotta al terrorismo non ci deve far smettere di godere dei benefici della democrazia”.

14 commenti a “ASSOCIAZIONI”

  1. Stephen dice:

    Oggi su Repubblica Radio tale Riccardo Staglianò sosteneva che in realtà  i controlli riguarderebbero soltanto le intestazioni dei messaggi (provenienza, destinazione, data…) e non il contenuto, privato e non sottoponibile a controlli.

    E' verosimile?

  2. Carlo Felice dice:

    Sì, la proposta riguarda la conservazione per almeno un anno delle tracce delle conversazioni telefoniche e per almeno sei mesi delle tracce delle e-mail (riferisco della proposta di Franco Frattini, vice presidente della Commissione europea, riportata in un articolo di Bbc news).

    Non si parla mai del contenuto della posta elettronica, anche se non dobbiamo farci molte illusioni: al di là  delle dichiarazioni ufficiali esistono sistemi di intercettazione noti da tempo come Echelon.

  3. massimo mantellini dice:

    no stephen,

    secondo me non lo e'. Quando ciclicamente viene riproposta questa cosa ha sempre riguardato, che io sappia, l'intero contenuto delle mail.

  4. Smeerch dice:

    Anche io ho sempre pensato si trattasse dell'intera email ma questa volta da più parti ho sentito dire "solo intestazione ma non contenuto". Non credo però che cambierebbo granchè i termini della limitazione della libertà  personale. Tra l'altro a che servirebbe tenere traccia solo dell'intestazione e non del contenuto?

    Ma Echelon, poi, è ancora una leggenda o da qualche parte esistono tracce concrete della sua esistenza?

  5. Fabio Metitieri dice:

    In effetti, gli articoli e i comunicati che ho letto sinora non precisano nulla rispetto alle mail. Per le telefonate e gli Sms, pero', parlano di "traffic data".

    Under the current proposal, providers of fixed line and mobile services and SMS (short messaging services) and ISPs would have to keep communication traffic data for at least one year and up to a maximum of three years. The rules apply to data such as call time, duration and destination but not content.

    Al di la' di ogni considerazione sull'illegalita' di leggere i contenuti dei messaggi (e conservarli porrebbe comunque il problema), credo che il costo di storage per archiviare body e allegati, anche se solo su nastro, renderebbe improponibile e irrealizzabile una proposta in tal senso.

    Ciao, Fabio.

  6. ciro dice:

    ok, sciroppatevi le mie telefonate. E dato che ci siete, le dite che faccio tardi? La pasta buttala verso le 12.30.

  7. garbaland dice:

    Per Smeerch: c'è un rapporto di 113 pagine di una commissione apposita creata dal parlamento europeo in base alla quale non c'è alcun dubbio che esista. E propone di utilizzare meccanismi come PGP e affini. Ma era ancora prima dell'11/9, poi il mondo cambiò e di Echelon non parlò mai più nessuno.

    Il rapporto: http://www.europarl.eu.int/tempcom/echelon/pdf/prechelon_en.pdf

  8. william bottin dice:

    sì ma chissene… ci cercheremo un bel mail server all'estero

  9. Smeerch dice:

    Ringrazio Garbaland per il link al documento.

    Credo che William Bottin abbia centrato in pieno la soluzione al problema.

    Fatta la legge, trovato l'inganno.

    Un terrorista, o comunque chi vuol fare un attentato, sicuramente non è uno sprovveduto e sa come muoversi, per cui ci metterà  un attimo a usare software di criptazione o mail server fuori dalle giurisdizioni in vigono leggi restrittive della privacy.

  10. salvio dice:

    Io credo che i dati di cui si parla, ovvero delle "intestazioni" del traffico e non del contenuto, siano già  oggi conservato per un bel periodo di tempo. E la riprova è che online, ad esempio per Vodafone, è possibile consultare il traffico sms, dati e telefonico degli ultimi sei mesi.

  11. Fabio Metitieri dice:

    La proposta di aprile dell'anno scorso prevedeva:

    – The existing proposals date back to April 2004, when the UK, France, Ireland and Sweden published a draft Framework Decision setting out provisions for the creation of an EU-wide system of retaining communications data – data that identifies the caller and the means of communication (e.g. subscriber details, billing data, e-mail logs, personal details of customers and records showing the location where mobile phone calls were made) but not the content of the communications.

    < http://www.out-law.com/page-5765>

    Sulla proposta britannica di questi giorni, Zdnet commenta:

    – Under the proposals, telecoms operators and Internet service providers would have to keep records of emails, telephone calls and text messages for between 12 months and three years. Law enforcement agencies would be able to see who had sent and received these communications, although the content of these communications would not be stored.

    < http://news.zdnet.co.uk/business/legal/0,39020651,39208517,00.htm>

    E in un'intervista a Frattini che sta trasmettendo la Bbc in questi giorni, il Commissario per la security and freedom ha sempre specificato che non verranno archiviati i contents, anche se ha parlato esplicitamente solo dei contenuti delle telefonate.

    Quindi, Mante, che sostieni:

    "Quando ciclicamente viene riproposta questa cosa ha sempre riguardato, che io sappia, l'intero contenuto delle mail."

    ti sei preso la solita cantonata. Non si e' mai parlato di conservare il body delle email, da un anno e mezzo a questa parte, te lo sei sognato.

    ;-)

    Ciao, Fabio.

  12. Fabio Metitieri dice:

    Quanto a Stanca, o anche lui era poco informato, oppure ha voluto fare un intervento "a effetto", per assicurarsi la simpatia dei libertari.

    Ciao, Fabio.

  13. Carlo Felice dice:

    Il problema, come sempre, è fra la teoria e la pratica. In teoria la proposta (oltre al link alla Bbc che ho citato prima, eccone un altro) non prevede mai di conservare i contenuti e così sarà  approvata, se sarà  approvata. Una diversa formulazione andrebbe inevitabilmente a confliggere con i diritti individuali garantiti da molte Costituzioni nazionali.

    L'altra faccia della medaglia è la pratica. Lì, attraverso Echelon e altri sistemi, il dettato della norma potrà  essere sempre violato senza che questo, soprattutto in tempi considerati di emergenza come questo, provochi scandalo alcuno.

  14. Carlo Felice dice:

    naturalmente ho dimenticato di chiudere il tag nel secondo link… :-((