Era arrivato anche a me oggi il phishing di Unicredit. Il sito web farlocco (www.unicreditsbanca.com) aveva pero’ un grosso problema. Il furbacchione aveva linkato direttamente le immagini dal sito reale di Unicredit. Cosi’ al webmaster di Unicredit (www.unicreditbanca.it) e’ bastato cambiare qualche immagine sul proprio server per svelare la truffa. il sito in questo momento e’ comunque gia’ down. Attivissimo ha degli screen capture del “dopo trasformazione”.

update: il sito truffa di Unicredit dopo l’ennesimo colpo di scena e’ tornato online questa volta con immagini residenti. Peccato. (e attenzione a questi idioti)

4 commenti a “PESCA D’ALTURA”

  1. Domiziano Galia dice:

    Quell'uomo è una volpe. Vale questa più di tutti i miserrimi spot a far pensare ad uno di passare a Unicredit.

  2. LockOne dice:

    inserito login:vaffa.

    indovinate la passw.

  3. Joe Tempesta dice:

    Mi piace questa specie di guerriglia tra le forze del bene (in questo caso il sysadm di Unicredit) e quelle del male che cercano di fregare la gente :-)

    Il mio plauso al simpatico, e astuto, webmaster di Unicredit.

  4. salvio dice:

    usare la parola "Cracked" è stata una scelta infelice. Buona per noi smanettoni – che probabilmente non saremmo cascati nella phisciata – ma non per sprovveduti utonti, che manco sanno che vuol dire "Cracked".

    Non poteva mettere un più semplice "FacSimile" oppure "un divieto" oppure una chiara scritta di avvertimento ?

    Comunque complimenti al webmaster per la prontezza, perché come scrive Attivissimo, la contromossa è stata approntata in nottata.