Sono molto contento che nel lancio della piattaforma italiana di Typepad sia coinvolta (anche se non ho ancora capito a che titolo) la Evectors di Paolo Valdemarin. Il software e’, come noto, bellissimo e Paolo e’ un esperto che certamente garantira’ molto dal punto di vista dell’attenzione alla clientela. L’unico problema, come gia’ per la versione americana, mi paiono essere i prezzi, che sono lontanissimi dalle possibilita’ di gran parte della utenza consumer. Un peccato (e secondo me un errore). Poi, se come ho letto da qualche parte in questi giorni fossero davvero nell’aria accordi business di grandi dimensioni, allora non dico piu’ niente (anche se il problema resta).

7 commenti a “TYPEPAD in ITALIANO”

  1. beppe dice:

    Concordo, Paolo me l'aveva fatto provare ma gli ho fatto la stessa obiezione. Putroppo credo siano prezzi gestiti centralmente. A mio avviso sono eccessivamente alti. Vanno bene per blog d'impresa.

  2. Pluto dice:

    Non capisco tutta questa attenzione: del resto chi voleva typepad (ed era italiano) poteva comunque comprare il pacchetto anche prima, pagando in $ e risparmiando pure.

    L'interfaccia in italiano? Boh, secondo me il potenziale cliente di typepad (blogger avanzato o come suggerisce beppe, impresa) è già  avvezzo a consultare ed utilizzare siti in lingua inglese…

  3. Beppe Caravita dice:

    Mah, un interlocutore italiano ai primi tempi del blogging serve, diavolo se serve, Paolo ne sa qualcosa….;-)

  4. Massimo Moruzzi dice:

    e bravo Paolo che a Parigi non va solo a fare il turista :-) Ma con Userland come la metti?

    i prezzi sono alti, ma loro dicono: "so what?".

    tutte i dati li danno grandi quando Blogger, anche se sono a pagamento e pure cari :-)

  5. beppe dice:

    A me Paolo ha assicurato che Radio Userland lo tiene. E ci credo.

    Paolo poi in questi hanni mi ha dato un servizio eccellente, ben superiore ai 60 euro che ho pagato all'anno.

    Radio è bello ma ha anche delle limitazioni. Sono vincolato a macchine locali windows o mac. E io prima o poi passerò su Linux…. Un blog solo su web ma con categorie, foto e moblogging potrei pagarlo anche 100 euro annui, da Paolo.

    Siamo un po' sopra, se ho capito bene. Ma poi non tanto.

    Comunque lo dico sinceramente. Paolo Valdemarin è una o due spanne sopra a Splinder.

    Tanto per ristabilire le proporzioni…;-)

    Beppe

  6. pippo dice:

    Concordo sull'essere al disopra. Come si diceva una volta: gran traduttor dei traduttor di Omero ;-)

  7. Massimo Moruzzi dice:

    Posso aggiungere che Paolo Valdemarin è anche due spanne sopra a Virgilio? "esclusiva", "esclusiva", e invece l'esclusiva (o non è un'esclusiva: ma chissenefrega!) la danno a Paolo :-)