Ho come l’impressione che l’uscita odierna del papa, se la vogliamo piegare alla stretta logica della convenienza numerica per il referedum prossimo venturo, non sia stata una grande idea.

“Le varie forme odierne di dissoluzione del matrimonio, come le unioni libere e il “matrimonio di prova”, fino allo pseudo-matrimonio tra persone dello stesso sesso”, sono espressioni di una “libertà  anarchica, che si fa passare a torto per vera liberazione dell’uomo”.

p.s. interessante al riguardo l’uso creativo e strumentale dei sottotitoli a Repubblica dove la “dissoluzione del matrimonio” diventa invece una forma di generica “dissoluzione”

Il Papa ha aperto un convegno diocesano e ha parlato anche di unioni diverse dal matrimonio: “Solo forme di dissoluzione”

26 commenti a “CON LE PROPRIE MANI”

  1. Kaspar Hauser dice:

    Habemus Ratzinger.

    In ogni caso ha fatto un favore ai referendari.

    Più si alza il tono dello scontro, più alto sarà  il quorum.

    Io naturalmente voto 4 sì, come qualsiasi persona che sappia pensare con la propria testa.

    Gli altri obbediranno come dei somari a quel triste predicatore, che nulla sa di sessualità  e di bambini però si ostina a predicare agli altri come si devono fare.

  2. Enzo Miceli dice:

    Non vedo perchè ci si scandalizza perchè il Papa esprime le sue idee : questo è un Paese dove qualsiasi "fesso" può dire la sua, ma certe persone no.

  3. Valerio dice:

    Per Kaspar Hauser

    Bravo! Tu sei qui a commentare perchè nessuno ha scartato il tuo embrione perchè non corrispondevi agli standard, né hanno fatto su di te sperimentazioni, né ti hanno usato come cavia per staminali.

    Senza la legge, i tuoi genitori hanno avuto di te il rispetto che a molti di noi deve essere imposto con una legge!

    Detto questo, io non vado a votare, perchè da entrambe le parti si fanno crociate, ma perdendo completamente il senso del voto.

    Chi vota sì vota il liberismo e l'anticlericalismo e chi vota no vota la chiesa e il papa. E il contenuto della legge, tecnicamente, chi lo capisce? Nessuno, anche perchè molte risposte ai referendum sono già  state date nel regolamento attuativo del ministero, ma pochi lo dicono, sennò su cosa si fa campagna?

  4. Giuseppe Mayer dice:

    @ Enzo: mi sembra da ingenui ritenere che le critiche al papa siano critiche alla sua libertà  d'espressione. Sappiamo tutti che tipo di valore e di influenza hanno le parole del pontefice (purtroppo) per la vita sociale e politica nel nostro paese ed è su quest'influenza che bisognerebbe ragionare

    @Valerio: perchè parli di "anticlericalismo". E' il clero che si sta intromettendo in affari di legge italiani; non è anticlericalismo votare si, ma è secolarismo chiedere l'astensione.

  5. .mau. dice:

    KH: da quanto scrivi deduco che non so pensare con la mia testa.

  6. Enzo Miceli dice:

    x Giuseppe : trovo che il Papa non si stia intromettendo nella vita dello Stato e poi qua si vota per problemi che riguardano l'etica e penso che il Papa sia uno dei più indicati a poter dire qualcosa.

    Ciao.

  7. luca montaguti dice:

    credo che la sfortuna del nostro mondo sia proprio la mancanza di "tristi predicatori" e la convinzione che libertà  coincida con il libero arbitrio.

    E' così nella propria famiglia, nel proprio lavoro….nel senso dello stato…..

    Sono cattolico (forse troppo poco osservante) ma se a difesa dei valori fondamentali si ergesse un Musulmano o il Dalai Lama o chiunque altro mi troverebbe dalla sua parte e non mi sentirei un somaro.

    Il Papa è per forza integralista nel difendere i valori dell'uomo e della fede (che nella religione cattolica coincidono, ma a ben guardare il senso del mistero e del rispetto dell'uomo e dell'infinito è presente in molte altre religioni) e inoltre ci dice che la fede non è edulcorabile.

    Secondo voi (e secondo Kaspar Hauser) l'accettazione della sofferenza di Papa Giovanni Paolo II da cosa dipendeva?

    saluti

    Luca Montaguti

  8. Stefano " dice:

    Io ritengo che il Papa non si preoccupi di fare la demagogia spicciola dei nostri politici e referendari puntando a qualcosa di piu' assoluto di una legge umana.

    Questione di prospettive.

    Per Kaspar. Visto che voti 4 si' perche' ragioni con la tua testa vuol dire che sarai l'unico in Italia a farlo? Perche' se non sei l'unico allora come faccio a sapere che lo fai con la tua testa e non per idee altrui? E come fai tu a sapere che non mi astengo con la mia testa anziche' con quella altrui?

  9. Belinda dice:

    A prescindere da qualunque precetto cattolico, non voterò a favore della sperimentazione sulgi embrioni umani. E' chiaro che dietro ci sono i medici, che, come ho purtroppo personalmente verificato, già  commettono disastrosi errori ed hanno pure troppo potere.

    Non voglio dare a questa gente il potere di fare esperimenti sugli embrioni umani. Se è per questo, non gli darei nemmeno il potere di fare test sugli animali. CHIARO?

  10. Belinda dice:

    …e poi non mi venite a dire che l'unico sistema per scofiggere l'alzheimer è sperimentare sugli embrioni.

  11. Valerio dice:

    E' confortante vedere che non sono solo.

    @Giuseppe: Perchè ciò che dice il Papa è considerato intromissione? Dà  indicazione ai cattolici. Se ti senti cattolico lo ascolti, altrimenti no. Ma scagliarsi contro non puoi non chiamarlo anticlericalismo…. Perchè Rai3 non è assolutamente parziale a favore del sì? Eppure nessuno li taccia di intromettersi (con i soldi nostri)….

  12. Giuseppe Mayer dice:

    @Valerio: ora.. mettere sullo stesso piano papa ratzi e rai3 :) rischi tu l'accusa di anticlericalismo!! e, by the way, anche il papa "pontifica" con i soldi nostri (miei anche) e la cosa buffa e che può farlo senza che io gli abbia dato alcun consenso (dai un occhio http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=215)

  13. livefast dice:

    ho l'impressione che a molti sfugga il respiro delle questioni referendarie, che è globale. vietare certe pratiche in italia non scongiura in alcun modo le mostruosità  (tipo l'eugenetica) che gli astensionisti paventano, ci taglia soltanto fuori da molti dei possibili benefici (non ultimo la possibilità  di trattenere qui i nostri cervelli migliori). non so, che senso ha?

  14. Kaspar Hauser dice:

    Mau: quello che ho detto è esattamente quello che penso. Chi non vota 4 sì, e soprattutto chi non vota, è un'opportunista o peggio ancora una persona dotata di un pensiero poco autonomo, più portata all'obbedienza e alla disciplina che al libero ragionamento.

    Ovviamente è il mio punto di vista.

  15. Pier Luigi tolardo dice:

    Come ha rilevato Kaspar se si raggiungerà  il quorum tutti i laici dovranno andare a baciare la pantafola del Papa e anche quella del Card. Ruiini, senza la campagna pro-astensione difficilmente si sarebbe raggiunto il quorum, politicizzando una questione tecnica e particolare, forse, lo si raggiunge. E' un fatto che, nonostante molte coppie abbiano problemi di sterilità  e secondo alcuni con la legge si è ridotto ulteriormente il numero delle nascite, il problema della fecondazione assistita non è in cima ai problemi degli italiani che, senza o con la legge, hanno uno dei tassi demografici più bassi del mondo, tendono a sposarsi sempre meno, sono sempre più vecchi e non desiderosi di fare nuovi bambini se non in rari casi di cinquantenni di successo alla Montezemolo che se lo possono permettere avendo 3-4 tate ed un casino di soldi. Solo nel palazzo vicino a casa mia ci abitano cinque signore vedove, ultrassesantacinquenni, che vivono con la minima ed hanno già  avuto figli che vorrebbero si ricordassero più spesso di loro. Solo a Novara, Città  di 100.000 abitanti dove vivo, gli ultra65enni sono 45.000 , gli unici bambini che nascono(7 su 10) sono cinesi, marocchini, curdi, senegalesi, con metodiche piuttosto naturali. Per quanto ci sia molta gente, cattolica e laica, che guarda oltre il suo orticello, e pensa agli altri, da un punto di vista cattolico per proibirgliela o da un punto di vista laico per permetterglielo, la maggioranza non è altruista e ha già  molti cazzi suoi, solo la trasformazione dello scontro in Guelfi contro Ghibellini, stato contro Chiesa, Luce contro Oscurantismo, Ratzinger contro il resto del mondo farà  il miracolo del quorum.

  16. Pier Luigi Tolardo dice:

    Bisogna dire, poi, che queste cose Ratzinger le ha già  dette un casino di volte, le dirà  anche dopo il Referendum e le dirà  anche in Paesi dove non c'è il Referendum e non ci sarà  mai.

    Il bello di un Papa straniero è che non rispetta i tempi della politica italia, va un po' quello che gli pare e direi che, aldilà  del merito delle questioni, uno che se ne sbatte abbastanza di fini e Veltroni merita rispetto.

  17. .mau. dice:

    KH: beh, è chiaro chi di noi due è il fondamentalista, allora.

  18. Stefano "Free.9" Scardovi dice:

    Non posso che concordare con .mau.

    Uno che dice sostanzialmente "Tutti quelli che non fanno come faccio io sono dei cretini" dovrebbe domandarsi seriamente se non lo sia egli stesso, quelli che segue o quelli che lo seguono.

    Se Kaspar votera' 4 si' come probabilmente almeno 20milioni di persone dovrebbe domandarsi come mai dal momento che solo lui ragiona con la propria testa ci siano almeno 19.999.999 persone che fanno come lui. Tutti pensieri originali?

    Allora come mai sui 20milioni che si astengono non dovrebbero esserci pensieri originali?

  19. Kaspar Hauser dice:

    La differenza fra me e i fondamentalisti, cari signorini, è che io vi lascio tutto il diritto di pensarla differentemente, e di agire in base alla VOSTRA morale, senza imporvi la mia.

    Voi invece, con questa legge 40, volete IMPORMI la vostra morale.

    Io ho precisato: "dal mio punto di vista", quando ho detto che chi non vota 4 sì non agisce liberamente, non ha autonomia di pensiero.

    Io vi lascio la libertà  di pensarla differentemente – di credere che sia io, a non essere libero e autonomo.

    Il fondamentalista è colui che vuole imporre agli altri il proprio modo di pensare.

    Imparate per favore a ripulire il vostro linguaggio dalle malvagità  gratuite e dalle parole che fanno tanto rumore, senza voler dire nulla.

  20. Stefano "Free.9" Scardovi dice:

    Kaspar, grazie per il diritto di pensare (ma se avevi appena detto che non siamo in grado di pensare) diversamente.

    La legge 40 non rispecchia la mia morale ne' tantomeno quello della Chiesa Cattolica la quale vieterebbe la fecondazione assistita in assoluto.

    La Chiesa si e' schierata in difesa della legge 40 perche' perlomeno non consente l'uccisione di essere umani innocenti.

  21. Valerio dice:

    Caro KH,

    la mia morale mi dice che ci sono intere categorie di persone che andrebbero eliminate (assassini, magari anche plurimi, grandi spacciatori che rovinano i giovani, pedofili): perchè allora lo stato italiano non mi lascia libero nella mia morale e mi OBBLIGA a usare la vostra? Per me è fare bene all'umanità !

    Come vedi quando la si mette su questo piano è facilissimo superare il limite successivo e questa progressione è inarrestabile….

  22. .mau. dice:

    KH: non vedo nessuna differenza tra un'accoppiata Ratzinger-Ruini che invita pressantemente a non votare e te che dai del somaro, del decerebrato ("che non sa pensare con la propria testa", per la precisione), "un'opportunista o peggio ancora una persona dotata di un pensiero poco autonomo, più portata all'obbedienza e alla disciplina che al libero ragionamento". Stai cercando di imporre la TUA definizione di cosa è giusto e cosa no. L'unica reale differenza è che tu hai meno seguito di loro.

    Detto ciò, la cosa più divertente dal mio punto di vista è che tu non sai nemmeno cosa farò io per i referendum [*], ma pontifichi comunque.

    [*] La mia posizione l'ho scritta pubblicamente altrove, e l'ho anche commentata. Non la ripeto perché io non devo fare proseliti, né inveire contro chi non la pensa come me.

  23. Kaspar Hauser dice:

    E' proprio questo "non voler fare proseliti", che trovo sgradevole e penoso. Mi sa tanto di menefreghismo, di pochezza intellettuale, appunto.

    Se io credo nelle mie idee, è naturale che cerchi di diffonderle.

    Di diffonderle, ho detto: non di imporle(come fa la legge 40, e gli astensionisti, e ovviamente gli atei devoti e i fedeli materialisti alla Ratzinger).

  24. .mau. dice:

    àˆ inutile rigirare la frittata, Paolo. La loro "imposizione" (come anche quella di chi ricatta moralmente sul quesito sulla ricerca scientifica…) è esattamente uguale alla tua.

    Poi puoi continuare a darmi del menefreghista e del pochista intellettuale, io non mi metto a piangere. Chi vuole discutere con me, sa dove andare a farlo tanto.

  25. Stefano "Free.9" Scardovi dice:

    KH: "Se io credo nelle mie idee, è naturale che cerchi di diffonderle."

    Ed a te e' concesso mentre al papa no? Che differenza c'e' fra te e il papa perche' tu abbia diritto di diffusione e lo neghi a lui?

    Che differenza c'e' fra chi ascolta te e chi ascolta lui?

    Onestamente il papa (e la Chiesa tutta) da tempi insospettabili replica la stessa affermazione a differenza di Fassino che oggi dice peste e corna sugli astensionisti quando 2 anni esatti fa (giugno 2003) era egli stesso fautore dell'astensione.

  26. Enzo Miceli dice:

    Per Free 9 : bravissimo, sottoscrivo tutto quello che hai detto . Il tono scandalizzato di questi giorni per l'astensionismo di certi politici, quello sì fa scandalizzare : gente abituata a dire una cosa e a dire l'esatto contrario dopo 5 minuti.