Sulla incostituzionalita’ dell’art. 402 CP (quello invocato dalla procura di Roma per chiedere la chiusura del sito web di Indymedia).

Un’altra chicca, sempre consolatoria, è la Sentenza della Cassazione 1/3/2000 che, in un processo contro certo signor Marcello Montagnana, lo ha assolto definitivamente dopo lunga battaglia durata 5 gradi di giudizio (ideologica visto che si trattava di una condanna di sole £ 40.000) dal reato previsto dall’art. 108 D.P.R. 361/57 per essersi rifiutato di fare lo scrutatore elettorale in quanto nei seggi in generale era prevista la presenza del crocefisso. Da notare che il Montagnana ne ha fatto una questione di principio generale, perché nell’aula del seggio cui era stato assegnato il crocefisso non c’era.

Commenti disabilitati

Commenti chiusi.