05
Apr

Poco fa ho incrociato Berlusconi a Ballaro’. Ha in effetti molti piu’ capelli di un tempo. Pero’ sono rossi.

13 commenti a “AVVISTAMENTI”

  1. Stefano dice:

    No, no.

    Non può essere lui. Ho controllato: questo seduto arriva a toccare con i piedi per terra.

    [Ste]

  2. Bruno dice:

    I piedi della sedia sono piu' corti…. :D

  3. Fabio Metitieri dice:

    Sono rossi? Attentato… un chirugo plastico komunista ha cambiato il colore che Berlusconi aveva scelto per i suoi nuovi capelli….

    Ciao, Fabio.

  4. p. dice:

    intonati al pervinca del fard.

  5. Fabio Metitieri dice:

    Pero'… la faccia di Bondi a 7 e mezzo, stasera, altro che quella di Vespa, che tutto sommato e' un grande incassatore.

    Ciao, Fabio.

  6. Kaspar Hauser dice:

    Va in TV solo perchè ormai è palesemente in difficoltà , sotto tutti i punti di vista. La sconfitta è stata soprattutto di Forza Italia: partito ormai dimezzato nei voti, e in realtà  politicamente inesistente, destinato a sciogliersi come neve al sole quando Berlusconi dovesse mancare.

    Idem si può dire della Lega, e in buona parte anche di Alleanza Nazionale: tutti partiti malati di leaderismo.

    In ogni caso ieri sera berlusconi ha preso una sonora mazzata mediatica.

  7. Anonimo dice:

    e tu che ci facevi li, Mantellì ?

  8. Procionegobbo dice:

    Gli si saranno scoloriti…

  9. http://thereporter.splinder.com dice:

    Dubbi…

    Ma siamo proprio sicuri che non fosse un clone o un sosia ?

  10. Massimo Moruzzi dice:

    secondo me si è tinto di rosso perchè un qualche suo sondaggista gli ha detto che coi capelli rossi sembra gay, e oggi gay è trendy. anche in Puglia, figurati un po' :-)

  11. M. dice:

    non è tinto, è solo diventato prematuramente arancione :-)

  12. xlthlx dice:

    ..pero' non ne ha ancora abbastanza [di capelli] per cospargersi il capo di cenere.

    ha lasciato il compito a fini, giustamente.

  13. vis dice:

    più che altro direi che sono ordinatamente suddivisi in ciuffetti assolutamente simmetrici che conducono, l'osservatore attento, ad apprezzare come l'ordine e la disciplina di quella testa, siano rassicuranti per noi elettori.

    Se dovessi comprare uno zerbino, lo vorrei proprio così.