Manco da Palermo da un decennio. Eppure vedo che accadono sempre le medesime (incredibili) cose.

PALERMO – Avevano bloccato la circonvallazione di Palermo con auto parcheggiate in mezzo alla strada per far si’ che la corsa di cavalli proseguisse fino al traguardo. Ma sono stati i carabinieri a interrompere il “divertimento” di 50 persone coinvolte in una corsa clandestina. Tutti i fermati sono stati fatti salire su un pullman e portati in caserma per accertamenti. (Agr)

4 commenti a “SCOMMETTIAMO CHE……”

  1. Stefano dice:

    Al solito, queste cose non accadono solo a Palermo, che io sappia sono accadute in passato a Bologna (auto e moto), Firenze, Milano e probabilmente in molte altre città  d'Italia.

    Solo che Palermo fa più notizia, è più folkloristico. E poi vuoi mettere poter confermare il solito luogo comune sul sud, la mafia, la delinquenza, l'illegalità , ecc., ecc., ecc.

  2. Giorgio dice:

    Mi dispiace pensare che ci siano dei miei concittadini che, pur avendo anche loro la carta d'identita' di Italiani, vivono in una parte del Paese in cui evidentemente lo Stato non esiste e non li tutela.

    Stefano, please, non dire castronerie: non si e' mai sentito che qualcuno abbia bloccato la tangenziale di Milano o di Torino, o, se e' per questo, neppure il GRA di Roma, per farci gare illegali.

    La totale assenza di paura dello Stato necessaria ad un gesto plateale come quello riportato indica quanto, nel sud Italia, le associazioni malavitose abbiano la sostanziale certezza di "farla franca".

    E non e' certo etichettandolo come folklore o luogo comune che si risolve il problema.

  3. cadavere dice:

    purtroppo da quel che vedo il luogo comune di stefano mi pare sempre + confermato.

  4. massimo mantellini dice:

    ho abitato a bologna molti anni e non sono mai stato superato da destra da un sulky …….a palermo invece mi e' successo. Sara' stato un caso. O anche no.