Mentre leggo, su segnalazione di Paolo Attivissimo, che in Inghilterra Connectotel ha aperto un gateway per consentire agli utenti delle chat skype di inviare SMS verso numeri di telefonia mobile, mi viene in mente che nel numero in edicola de L’Espresso c’e’ una bella intervista di Arianna Dagnino a Niklas Zennstrom di Skype, nella quale si annuncia la prossima attivazione di SkypeIn, ovverossia telefonia dai cellulari verso i computer. Il cerchio cosi’ si chiude.

4 commenti a “SKYPE IN e SKYPE SMS”

  1. Maxime dice:

    Ottima notizia. Finalmente sarò in grado di togliere il telefono qui a casa: altro che liberalizzazione della telefonia fissa, scomparsa del canone fisso, fine del monopolio e cagate varie che ci hanno fatto credere negli ultimi anni. Come ciliegina sulla torta manca solo che qualcuno, anzichè raddoppiare la velocità  delle linee adsl a parità  di prezzo, dimezzi le tariffe a parità  di velocità .

  2. sav. dice:

    Lo scorso giovedi ho incontrato per lavoro il Business Development Director di Skype a Londra.

    E' stato come fare un Ritorno al Futuro a 5 o 6 anni fa…Una start up della new economy in piena regola: eta media 23 anni, clima assolutamente informale (ero l'unico in giacca…), gente che lavorava su dei cuscini seduta per terra…

    La differenza? Che invece di essere in 4 o 500 sono solo 18.

    18?!?!?!?

    Stiamo parlando del successo mondiale del momento: circa 20.000 nuove reigstrazioni al giorno ed un successo sempre crescente della componente Skype Out.

    Mi hanno parlato di Skype In, e dei servizi che stanno per lanciare a brevissimo (Deviazione di chiamata a brevissimo, probabilmente entro 10 gg.).

    Mi hanno anche mostrato un telefono cordless che, collegato alla linea telefonica ed al PC consente di chiamare gli altri utenti Skype direttamente dalla rubrica del cordless…

    Sicuramente ne vedremo delle belle…

  3. Sandro kensan dice:

    Mah, non seguo molto queste innovazioni ma un tipo mi ha colpito dicendo che esiste un protocollo standard per le comunicaziono VOIP che permette di scambiarsi le telefonate, portava l'esempio di SIP che poò interfacciarsi con altre ditte che usano il protocollo standard.

    Invece con Skype si rimane dentro il…monopolio.

    Insomma se le informazioni che ha sono esatte ho ragione a non tifare per Skype. Ma per esempio per SIP e altri VOIP.

    Poi a me non sta simpatica la telecom ma è inutila cadere da un monopolio per finire in un altro monopolio.

    Poi ho letto in farmacia che da oggi il latte in polvere per i piccolissimi costa come in Europa, mi pare che la Coop rossa abbia rotto la breccia del monopolio sul latte che durava da decenni.

    Ma non era il capitalismo a dovere farsi la concorrenza in Italia? possibile che ci debba pensare una cooperativa ex-comunista?

    Quindi inutile sperare di "fregare" la telecom con l'adsl e con Skype, è una illusione. In Italia il libero mercato è una chimera.

  4. gabriele dice:

    Sav, quel cordless è tranquillamente in vendita sul sito di Skype, è di una azienda danese. Costa 134 euro.

    Sandro Kensan, dai un'occhiata ai servizi di parla.it, forse quella chimera sembra essere sempre più a portata di mano, proprio grazie al Voip (non necessariamente a Skype).