Io sinceramente quelli di Tiscali non li capisco. Sono masochisti? Oggi PI ha in prima pagina una intervista a Pierpaolo Festino che conferma le voci dei giorni scorsi sulle lettere inviate agli utenti broadband Tiscali che si macchiavano del reato di “traffico anomalo”. Dice Festino:

“Non vogliamo intaccare la libertà  degli utenti, infatti nemmeno indaghiamo sulla natura dei dati scambiati. Però, la libertà  finisce dove inizia quella degli altri: avevamo ricevuto tante segnalazioni di utenti che avevano problemi di velocità  di connessione, a causa di pochi che eccedevano”

Mi sembra che le possibili interpretazione dei provvedimenti restrittivi di Tiscali possano essere solo due. La prima quella di un progetto comune fra ISP e fornitori di contenuti (come si ipotizza sempre su PI oggi) teso a limitare il file sharing. Se cosi’ fosse (non ci credo ma facciamo finta di si’) e se quindi Festino non dicesse tutta la verita’, allora non si capisce perche’ Tiscali debba fare da avanguardia a questa scelta commerciale nei confronti delle aspettative dell’utenza. Tiscali limita il traffico e Telecom no? Non ha senso. Moltissimi utenti in questi giorni stanno pensando di migrare da Tiscali verso altri provider in conseguenza di questi annunci. L’altra, piu’ credibile, e’ che Tiscali abbia davvero problemi di banda e cerchi di arginarli richiamando all’ordine gli utenti piu’ scatenati. Se cosi’ stessero le cose mi domando chi mai vorra’ sottoscrivere contratti a larghissima banda (fino a 12 mbs/sec) come quelli che Tiscali propaganda in questi giorni, con un operatore che non riesce a garantire un uso totalmente flat nemmeno a dsl a 640kbs? Insomma da qualunque lato la guardi mi pare una scelta autolesionista. Oppure – ditemi voi – mi sfugge qualcosa?

6 commenti a “CAPIRE TISCALI”

  1. Larry dice:

    Due cose in questa vicenda mi sembrano molto buffe.

    La prima: secondo Tiscali l'1% degli utenti scarica "fino a" 100 GB al mese, quindi supponiamo una media di 50 GB al mese. Tutti gli altri scaricano 3 GB al mese. Eppure questo 1% che scarica venti volte di più, e quindi occupa la rete come un 20% in più di "normali" utenti, intasa tutto. Questo la dice lunga su quanto le reti dei provider italiani siano sottodimensionate e totalmente non scalabili. Una trovata del genere trova giustificazione solo nel caso che Tiscali stia annaspando (fatto ormai evidente), non abbia più soldi per ampliare gli impianti per stare al passo con il normale aumento "fisiologico" degli utenti, e quindi tenti di recuperare qualcho pulcioso percento minacciando i suoi clienti. A questo punto posso solo auspicare che falliscano il prima possibile.

    La seconda: secondo Tiscali, il 99% degli utenti delle ADSL flat scaricano una media di 3 GB al mese, utilizzando quindi il loro collegamento per circa dieci ore al mese (nel caso di una 640). Eppure tutti i provider italiani, anziché ridurre i prezzi per tutta questa gente che EVIDENTEMENTE utilizza un collegamento sovradimensionato, vanno avanti a colpi di pubblicità  roboanti sui nuovi abbonamenti da 1.2M o addirittura 2M. E poi si lamentano se c'è qualcuno che recepisce in maniera corretta il loro messaggio e si mette a scaricare a rotta di collo…

  2. Anga dice:

    Molto divertente (sigh) , i dilettanti vanno nuovamente allo sbaraglio e cercano poveri (!!!) clienti che aderiscano alle loro proposte salvo poi modificare in itinere le proposte , vincolando per mesi , magari per un anno , il malcapitato che si è fatto "abbindolare".

    Non sono i primi , speriamo siano almeno gli ultimi , per quello che mi riguarda de il mio provider dovesse limitare la banda disdirrei tutto il pacchetto che comprende sia internet che fonia (sia in casa che in uffici , ma non prima di aver inviato una bella lettera conoscitiva sulle inadempienze del provider scritta dai miei legali…..

  3. [Mini]marketing.it dice:

    dal punto di vista marketing, avrei consigliato a tiscali di tagliare la banda tecnicamente a questi utenti cattivi, starsene zitti, e lasciare che se ne andassero da soli… come fanno gli altri provider ;-)

  4. Joe Tempesta dice:

    Per me sono alla frutta.

    In compenso Alice, zitta zitta, ieri mi ha raddoppiato e dagli 80Kbyte/sec che scaricavo prima tutt'a un tratto scarico a 160Kbyte/sec.

  5. bostik dice:

    news dell'ultim'ora: Tafazzi è il nuovo direttore marketing di Tiscali.

  6. nordbobbio dice:

    MA CHE SERVE STA VELOCITA' SE NON PER SCARICARE COSE ILLEGALI? tiscali deve vendere per non fallire, tanto soru si è buttato in politica e qualche soldino lo ha fatto (onestamente?)e una grana legale lo ammazzerebbe!! bravi ad averlo votato