27
Feb

Gli affreschi della Cappella degli Scrovegni a Padova furono terminati da Giotto nel 1305. Esattamente 700 anni fa. Negli anni 80, dopo altri precedenti restauri della fine dell’800 e degli anni 60, ci si accorse che a causa dell’inquinamento atmosferico il colore degli affreschi si staccava dalle pareti e cadeva a terra. Si decise di correre ai ripari. Quando nel 2001 i lavori di restauro furono completati e la cappella riaperta al pubblico, ricordo che arrivato a padova rimasi molto colpito dal CTA. Che starebbe per Corpo Tecnologico Attrezzato, nome orribile per descrivere una specie di stanza di stabilizzazione nella quale chiunque desideri accedere alla chiesa deve attendere per 15 minuti prima di poter essere ammesso all’interno. Una volta “stabilizzato il microclima” gli accessi automatici si aprono una sola volta, in entrata e in uscita per consentire a 25 visitatori di entrare e a 25 di uscire attraverso la piccola porta laterale accanto all’abside. “Nemmeno a New York” direbbe un mio amico. Sara’ stato il caso o semplicemente la sfiga ma quel giorno accadde che, mentre io ed Alessandra, opportunamente stabilizzati, ce ne stavamo ad ammirare le pitture di Giotto, improvvisamente fummo investiti da una sciabolata di luce e da una ventata di aria fredda. Dio era sceso per un momento in terra? Macche’. Un omino addetto alla manutenzione, invece, affaccendato nei suoi lavori, aveva aperto con stile l’enorme portone in legno della chiesa, cosi’ che noi potessimo ammirare per un momento il prato circostante. Con buonapace del CTA e del microclima.

3 commenti a “700 ANNI FA”

  1. william bottin dice:

    e pensare che una volta era gratis e uno ci poteva stare quanto voleva

  2. Fabio Metitieri dice:

    Sara' che non capisco l'arte, pero' che pale (sacre) quando il Mante fa finta di essere pure un esperto di pittura del '300 e di restauro.

    Anyway, il Cenacolo leornardesco, a Milano, dopo l'ultimo restauro funziona allo stesso modo.

    Ciao, Fabio.

  3. gino dice:

    io appartengo a quella generazione che poteva entrare ed uscire quanto e quando voleva, e ne ho approfittato una ventina d'anni fa

    (la luce e' sempre stata scarsa in quella cappella, d'altra parte erano o no secoli bui ?)