Dal blog di Dan Gillmor questa schermata tratta dal sito web della catena Wal-Mart. E di seguito la spiegazione del perche’ l’unico paese nel quale Wal-Mart accetta la presenza di un sindacato dei lavoratori all’interno dell’azienda sia la Cina.

As you may know, Wal-Mart makes an exception to its anti-union stance in that bastion of freedom, China. See this BBC story for the basic facts. (The Chinese “union” is controlled by the government, and “represents” workers accordingly.)

3 commenti a “SINDACATI? NO GRAZIE”

  1. gm dice:

    wal mart dovrebbe arrivare in Itaiia (rumors)

  2. Pier Luigi Tolardo dice:

    In Cina il Sindacato è entrato in WalMart grazie a dure lotte e non per una concessione del Governo.

  3. Sandro kensan dice:

    Tolardo probabilmente ne sai più di me ma sconosciuti mi hanno detto che il governo tramite rappresentanti locali hanno affermato che il sindacato fa parte del sistema cinese e che non è possibile nessuna amputazione. Che poi ci siano state dure lotte e ci siano braccio di ferro per gli aspetti pratici e tangibili dei diritti, allora è un'altra questione.