Quella splendida idea di minoranza elegante che Apple si e’ faticosamente guadagnata negli anni esce un po’ offuscata dalla notizia che la casa di Cupertino ha fatto causa al sito ThinkSecret accusando il suo gestore di aver divulgato segreti aziendali.

16 commenti a “UNA MELA come LE ALTRE”

  1. Luca dice:

    Vedo bene che qui è in discussione l'eleganza, più che la minoranza. Ma vorrei respingere l'accusa di compiacersi di essere minoranza: ormai quelli che si ritengono morettianamente minoranza sono il 99% del totale. A riprova, mi cito:

    "Il Mac non è un computer vero, infatti. Nel duevirgolaotto c'è una setta di fanatici che lo venera e considera se stessa una casta di eletti. Molti pensavano che Bill Gates fosse l'incarnazione del male molto prima che se ne convincesse anche l'antitrust, perché si era fregato tutte le idee di Apple e le aveva avvilite per conquistare il novantasettevirgoladue. Quando Steve Jobs fece un accordo con Gates sul software per Apple, molti gridarono al tradimento. Qualcuno esagera, in effetti. Noi invece vorremmo evangelizzare gli sfortunati del novantasettevirgoladue: dell'esser parte della superba e morettiana minoranza non ce ne importa un accidente."

  2. gdm dice:

    c'è un buon articolo al riguardo su daringfireball.net, blog lontano dai luoghi comuni sulla apple che imperversano altrove. direi che apple ha tutto il diritto di individuare chi tra i suoi impiegati continua a diffondere rumour non autoirizzati su un sito che è stato avvertito più volte di smetterla di pubblicarli.

  3. Massimo Morelli dice:

    "gli sfortunati del 97,2%" ti ricordano la barzelletta di quello che andava contromano in autostrada e sentendo alla radio "un pazzo sta guidando contromano sull'A14" sbotta: "fosse uno, qui ce ne sono tantissimi".

    Forse quelli a cui interessa un pc che arreda sono, appunto, il 2,8%.

  4. alessandro dice:

    ma infatti c'e' chi si fida della "risposta del pubblico" e chi usa la sua testa punto :)

  5. gdm dice:

    il mac "un pc che arreda". davvero complimenti, un commento arguto degno di metitieri…

  6. Massimo Morelli dice:

    PS per chi non mi conosce.

    A me il mac piace molto. Piace soprattutto il fatto che sotto OSX c'è Unix. Quello che non mi piace è l'atteggiamento: "quelli che non ce l'hanno sono stupidi, ignoranti o sfortunati. Poverini".

  7. marco dice:

    Concordo con Massimo.

    Luca sara' l'eccezione, ma le due cose che mi piaciono meno del mondo Apple sono le ansie da evangelizzatori dei possessori di Apple e lo spirito da piccola comunita' che si crogiola nel suo essere superiore contro l'ottusita' del mondo.

    Uso macchine Windows, Linux ed Unix perche' mi sono utili a fare delle cose, non perche' ho sposato un sistema operativo.

    Non e' escluso che nel futuro mi compri un iQualcosa con qualche iSoftware: il modo migliore in cui la maggioranza dei possessori di arnesi Apple puo' contribuire a questa scelta e' evitare di farmi un predicozzo per portarmi sulla retta via ogni volta che li incontro.

  8. alessandro dice:

    allora e' tutta invidia

  9. marco dice:

    Alessandro, cos'e' che e' tutta invidia ?

  10. alessandro dice:

    che ogni volta si parli dl mac tutti a dire che e' solo estetica, che e' solo evangelizzazione e bla bla bla

    tenetevi i pc, io li uso entrambi ma e' dal primo giorno che ho preso un mac chemi sento di ste cose… e sono passati degli anni…

    io il pc li uso per lavoro, ma quando torno a casa e accendo il mac sono piu contento.. sara' per mille motivi personali o no, ma pensa anche che al keynote di bill gates di ieri gli e' andato in crash il sistema operativo 2 volte penso con unmedia centre o quel coso li

    ed e' principalmente questo il motivo per cui uso il mac e per cui su 3 che ne ho due li ho presiusati perche' costano troppo.. piacerebbero anche a me dentro a degli scatoloni con un prezzo piu abbordabile… ma cosi va

  11. marco dice:

    Alessandro, mica ho scritto che e' solo estetica o evangelizzazione; quel che intendevo e' quasi il contrario, ovvero che se comprero' un Apple sara' *nonostante* l'enfasi sull'estetica e lo sforzo evangelico in cui spesso gli utenti Apple indulgono.

  12. Garu dice:

    Ho sollevato da poco una questione simile….

    http://www.nerdantici.it/index.php?p=21

    Cmq "un pc che arreda" non la trovo per nulla una cosa offensiva, anzi!! Io lo prederei proprio per la raffinatezza del design della macchina e della sua interfaccia grafica….

  13. Zerobyte dice:

    il Mac e' un oggetto che arreda…..bello… mi chiedo…..non e' meglio metterci una bella statuetta o qualche altro oggetto da arredamento invece di un monitor ?

    Poi i tuoi amici ti vengono a trovare e dicono tra di loro : "vedi te….che deficiente….pagare 3 volte il prezzo del dovuto per un computer che tecnologicamente è alla frutta"….

  14. Garu dice:

    Sul fatto che possa piacere o no….de gustibus non disputandum est.

    Ma perche' dici che e' tecnologicamente alla frutta? Mi interessa perche' sto appunto cercando di capire se e' il caso di fare l'acquisto o meno….

  15. alessandro dice:

    ma lo dice cosi per creare dell'effetto, per fare

  16. gdm dice:

    a me invece non piace il misto di ignoranza e arroganza di molti utenti pc, ben esemplificato dal commento di zerobyte.

    non c'è da stupirsi che poi quel 3% si comporti come una piccola comunità  assediata.

    garu: da parte mia sono passato al mac dopo un decennio di pc, e non ci penso proprio a tornare indietro. mac os x è lo stato dell'arte degli os desktop, l'unix usabile da tutti che linux sarà  forse tra un decennio; e il g5 (processore a 64bit di ibm) non ha certo niente da invidiare ai pc (altro che "tecnologicamente alla frutta"), a parte il fatto che un computer è anche usabilità  e comfort, non solo ram e mhz. apprezzabile anche il pochissimo rumore che fanno l'imac e l'ibook, che per me sono lo stato dell'arte dei computer desktop e notebook rispettivamente.