Se davvero Leonardo chiude il numero totale di blog che mia moglie sfoglia quotidianamente scendera’ da uno a zero. E questo – dopo anni e anni di mie faticose insistenze – proprio non va bene.

26 commenti a “OGNIBENE a DAVIDE”

  1. Sandro kensan dice:

    Ha iniziato gennaio 2001 e termina gennaio 2005, in fin dei conti il 31 dicembre è una data convenzionale per fare terminare l'anno…

    ma cosa diceva nel blog?

  2. One Hour Photo dice:

    Ma stan chiudendo tutti?

    Bè la mancanza di uno come lui credo che si ripercuota un pò ovunque.

    Se è così, aspettiamoci mega post da parte dei grandi della blogopalla.

    Damiano

    Magari chiude li è riapre da un'altra parte? La speranza non cadrà  mai…

  3. GePs dice:

    Non si apre più. Spero che sia una cosa temporanea, e che almeno non abbia cancellato tutto…

  4. Fabio Metitieri dice:

    The only good blog is the dead blog.

    Ciao, Fabio.

  5. b.georg dice:

    per non parlare del commentatore, meti

  6. Fabio Metitieri dice:

    Bi-giorgio, a parte il fatto che la mia era una battuta, e con autorevoli citazioni trash alle spalle, io ho parlato di morte di un blog, di un insieme di bit, e non di una persona…

    Io non scado mai in certo pessimo gusto in cui invece questo infimo ma presuntuoso e aggressivo pezzettino della blogopalla nostrana pare crogiolarsi, con molta cafoneria e con una valanga di autocompiacimento da branco.

    Ciao, Fabio.

  7. Pier Luigi Tolardo dice:

    Sarebbe bello se aprisse Lei un Blog di storia e critica d'arte. Una così bella signora non può non avere un Blog.

  8. Paolo Graziani dice:

    La blogosfera italiana non è mai uscita dal suo stadio larvale. E ora sta iniziando a morire, senza essere in realtà  mai del tutto nata.

  9. Alessandro Longo dice:

    Beh Fabio,

    Non credo che BiGi volesse augurarti di morire (mi sembra un po' tantino, nevvero), ma solo dire che sarebbe bello vedere la morte anche dei tuoi commenti, come tu ti compiaci di quella di un blog. Cioè sarebbe bello se non commentassi più. Avrebbe dovuto scrivere "commento", invece di "commentatore", ma il senso è quello, credo. Se no anche come battuta è troppo:))

  10. Fabio Metitieri dice:

    Longo, resta il fatto che esiste un'ideologia da branco pronta a scatenare aggressivita' ogni volta che si critica qualcosa che riguarda i blog, anche solo per scherzo. Il che e' fastidioso oltre che molto infantile.

    Ciao, Fabio.

  11. commendatore dice:

    Fabio Metitieri: …esiste un'ideologia da branco…

    esiste quindi anche una 'ideologia opposta da causare quel commento che mi pareva solo provocatorio e gratuito?

    Detto questo dico che la soluzione tecnica 'blog' mi pare una buona cosa, l'analisi delle implicazioni sociologiche mi paiono eccessive. La maggior parte delle persone al mondo e' noiosa e non ha niente da dire di particolare; per quale ragione tutte le persone interessanti e brillanti dovrebbero aprire un blog e le altre no?

    distinti saluti

    Ciro Ippolito

  12. b.georg dice:

    su meti bello: fai battute ogni due righe e quando uno se la prende lo sfotti.

    poi uno ne fa una a te e tu attacchi il pippone sociologico da oppositore eroico e incompreso su quanto sono cattivi i blogger, e il branco e pippe varie, manco ti avessero rigato la macchina.

    ah, ma allora il tuo famoso sense of humor è tutto un'invenzione! lo sospettavo, in effetti :-)

  13. LockOne dice:

    io voglio una tassa sulle faccine.

  14. Massimo Morelli dice:

    Per essere un troll è un po' permaloso. ;)

  15. luciano giustini dice:

    beh ma infatti è un troll sui generis, il meti. Sebbene le sue siano offese da troll ignorante, conclude ogni sua stronzata con una generosa spruzzata di incomprensione per i fenomeni, il che in effetti lo rende distante quel tanto che basta per proferire senza dubbio alcuno che: sì, egli si impermalosisce pure! :-)

  16. Fabio Metitieri dice:

    Pure Topo Gigio Giustini… riunione del branco al completo.

    Ciao, Fabio.

  17. b.georg dice:

    dai, su, non fare il broncio.

    (sai che se uno entra in un luogo qualsiasi dicendo: tutti quelli che sono qui dentro sono stupidi tranne me, molto probabilmente, ci crederesti, quelli se la prendono con lui? un'osservazione di rara acutezza. davvero. il branco… ma che genio! wow…)

  18. Fabio Metitieri dice:

    Bi-Giorgio, il fatto e' che io non dico che qui son tutti scemi. E a fare certi commenti con un certo tono siete sempre il solito piccolo gruppetto e sempre sugli stessi argomenti, evidentemente "sacri". Vi si tocca un blog, anche per scherzo, e insorgete astiosi.

    Non va bene, chiamarvi branco? Preferite manica di beate teste…? ;-)

    Ciao, Fabio.

  19. b.georg dice:

    mah, l'unico "toccato" a me parevi tu, vista la reazione…

    scusa mante, lo faccio così non dici che parlo poco ;)

  20. solo tre parole dice:

    quanto

    fate

    pena

  21. g.g. dice:

    Ragazzi, il Met ha inventato l'antiblog, ovvero il blog nei commenti. C'è gente che viene qui apposta per leggere lui, come c'è un sacco di gente che guarda le trsamissioni di approfondimento sperando che ci sia qualcuno che litiga.

    Il Met è un genio, se ci pensate bene. E' l'unico che è riuscito a crearsi un suo pubblico nella blogosfera "senza" avere un blog. Quanti di noi ci riuscirebbero?

    La cosa richiede molta disciplina: il Met scrive solo da Mantellini, perchè così la gente sa dove trovarlo. Ma voi sapete quante volte gli scappavano i commenti su altri blog (lui è un assiduo lettore della blogosfera, me lo ha detto uno della RAI, loro conoscono tutti gli abbonati) e si è dovuto trattenere?

    Inoltre, va apprezzato lo sforzo. Quando scrive altrove, il Met è una persona diversa. Mentre da Mantellini vive una scissione di personalità . Probabilmente ha uno switch dietro l'orecchio destro..

    E poi, ragazzi, mica è facile essere sempre impopolare. E' faticoso, bisogna ogni volta andare a cercare l'opinione piu' improbabile e simulare distacco dagli eventi del mondo, ricreare realtà  di pianeti lontani… C'è dietro ricerca..

    Quindi, su, smettiamola di trattarlo come un troll e tendiamogli una mano. Magari ci spiega il suo segreto :)

  22. leo dice:

    Rubo spazio al dibattito su Met per rassicurare chi si è preoccupato: non sono morto né io, né la blogosfera italiana.

  23. Fabio Metitieri dice:

    g.g. granieri, se vuoi diventare un Met-ologo, studia meglio.

    Io scrivo abitualmente non solo qui ma anche dai Maestrini – e questi sono gli unici due blog _al mondo_ che leggo abitualmente. Quando navigo altrove, se ne ho voglia inserisco interventi sporadici anche in altri blog. Ho scritto perfino alcuni commenti da Topo Gigio Giustini, finche' non mi ha bannato e ha messo in piedi complicati meccanismi di iscrizione (e peggio per lui…. ).

    E non sono affatto impopolare, tra i miei fan. Chi legge il ManTaleb solo per seguire i miei commenti, di solito li apprezza, spesso anche perche' non ama molto gli interventi del Mante.

    Ciao, Fabio.

  24. Fabio Metitieri dice:

    E, dimenticavo: di essere famoso tra i commenti di un paio di blog – un migliaio di persone in tutto? – mi interessa poco. Scrivo qui e sui Maestrini solo per riflettere ad alta voce o per divertirmi. Per diventare "noto" – famoso non fa per me – trovo piu' utile farmi il mazzo sui miei libri, per esempio.

    Ciao, Fabio.

  25. g.g. dice:

    Met ;)

  26. Joe Tempesta dice:

    Faccio outing: vengo qui _anche_ per leggere i commenti del Metitieri, che mi faceva divertire già  ai tempi di LISA quando ce l'aveva con i citinv. Ma mi piacciono anche molti degli interventi del Mante e il suo blog, sicché posso finalmente dichiararmi un cerchiobottista. Erano anni che cercavo l'occasione di usare quella parola e farlo su di me mi ha provocato un certo piacere fisico.