Oggi e’ – evidentemente – giorno di citazioni. Leonardo su Camillo e Giuliano Ferrara:

Perché si diventa blog-persona? E possiamo ancora parlare di politica, quando tutto viene preso in modo così ‘personale’? Io credo che sia un problema di cattivi maestri. Persone non prive di intelligenza e di mestiere che, preso atto della crisi delle ideologie, si sono offerte di sorreggere l’impianto del dibattito politico con la pura forza della propria personalità . Berlusconi è il caso più cheap, ma prendiamo ad esempio Ferrara. Qualcuno è in grado di capire a cosa crede veramente Ferrara? àˆ una domanda così peregrina? Di sicuro non è mai stato un berlusconiano praticante. àˆ improbabile che ora si stia convertendo a un qualche cristianesimo a mo’ di baluardo d’occidente. àˆ anche abbastanza improbabile che una persona con una certa cultura ed esperienza possa fare affidamento a tutto il baldacchino ideologico dello scontro di civiltà . E allora in cosa crede? In sé stesso, essenzialmente. La sua ideologia coincide con la sua storia personale e con le sue simpatie e antipatie personali. Come Berlusconi, Ferrara occupa l’arena politica da ‘persona’. Come Berlusconi, Ferrara gioca molto sulla sua fisicità : Berlusconi ride a 48 denti, Ferrara gigioneggia proponendosi come il grande Zio a una generazione di intellettuali di centro-destra cui è mancato un vero papà . In un periodo in cui è tanto difficile capire cosa è “sinistra” e così “destra”, ecco che lui ci propone una soluzione economica: essere pro o contro Giuliano Ferrara. Il suo organo di stampa è la verbalizzazione delle sue antipatie e simpatie personali, perduranti o momentanee. Come diceva una volta Pfaall, mi pare, il Foglio è una specie grande blog cartaceo. Un blog politico. Ma soprattutto, un blog personale.

2 commenti a “BLOG e PERSONE”

  1. Giorgio dice:

    A me invece non sembra difficile capire cosa sia "destra" e cosa "sinistra".

    E Ferrara di sinistra, secondo me, non lo e' proprio.

    Ciao

  2. Luca - Pandemia dice:

    Condivisibile in gran parte, se non che Ferrara sia stato spesso dato in partenza verso altri lidi. Lascerebbe quindi il suo blog personale ad altri?