Ho passato un’oretta sul nuovo motore di ricerca di Microsoft stasera. E sono francamente molto deluso. Per ora la montagna ha partorito un gran casino. Nulla si sa del criterio di ricerca applicato ma certamente esiste da qualche parte un parametro “blogness” simile a quello a suo tempo applicato da Google. Sara’ contento Massimo Morelli nel sapere che il primo link alla keyword “Massimo” e’ quello al sito web di Massimo Carlotto. Ma nei primi dieci link proposti da MS ci sono questo blog(2), quello di Morelli(6) stesso e quello di Moruzzi(3). Che sono tre blog gestiti da tre normalissimi “massimi”. Un ranking come al solito un po’ troppo alto. Per il resto nei primi venti link ci sono esclusivamente pagine web che contengono la parola “massimo” nel dominio. La accuratezza dei link che il motore restituisce mi pare in generale assai simili a quella degli altri motori di ricerca che abbiamo conosciuto fino ad oggi Google escluso. Google insomma e’ ancora saldamente su un altro pianeta. Poi c’e’ la faccenda dei link sponsorizzati. Per conto mio, in una Internet ormai dominata dall’abitudine a Google, non e’ proprio possibile proporre in testa ai risultati di una ricerca un paio di bei link sponsorizzati, differenziati solo da una tenue colorito verdino. Si tratta di una dichiarazione di adulterazione dei risultati (non solo di quelli generali, di tutti) francamente imbarazzante, alla quale tutti gli utenti faranno molto caso. Molto si puo’ nascondere nella elaborazione dei link di un motore di ricerca: lo si e’ fatto assai in questi anni, al di la’ delle illazioni dei tanti che non ne conoscono i criteri di scelta. Pero, insomma, io non sono scemo del tutto. Non ancora almeno. Cosi’ se cerco “divani” sula beta di MS mi becco due link sponsorizzati ad inizio pagina uno dei quali e’ il rispettabile sito web di Berto Salotti in Meda, Milano. Quelli che considerano la pubblicita’-prima-di-tutto come uno scomodo ma giusto prezzo da pagare, dopo i 5 secondi dedicati ai link a pagamento, giungeranno al sito n°1 per MS per la ricerca “divani” fra oltre 300.000 pagine proposte dal complesso algoritmo dei maghi di Redmond. Non ci crederete ma si tratta di un sito web di produttori di divani. Per la precisione Berto Salotti in Meda, Milano.

p.s. la beta e’ talmente beta che il terzo link alla ricerca “televisore” e’ quello al blog di Luca Sofri. Che vabbe’, ottemmezzo, la moglie e tutto il resto ma insomma, mi pare eccessivo….

12 commenti a “OK E’ UNA BETA”

  1. Larry dice:

    Il vero problema di MSN search non e` ne` il numero limitato di pagine (cosa destinata a risolversi), ne` la pubblicita` (che Google riporta sempre di fianco, e mi sembra di ricordare che ogni tanto li riporti anche in testa agli altri link – ma forse lo faceva solo in passato). Il vero problema e` che i risultati sono ordinati male, pessimamente, orribilmente; questo e` un problema architetturale che non credo sara` molo semplice da risolvere a questo punto.

    Ovviamente sono pronto a rimangiarmi tutto nel caso che le cose si risolvano. Non ho alcun accanimento "integralista" nei confronti di MSN search, e se un giorno (remoto) diventera` migliore di Google, usero` quello. :)

  2. rage dice:

    mi associo, anche io non faccio battaglie di religione, ma mi sembra che i criteri del ranking siano poco razionali, e questo è strutturale nel software, mi chiedo come pensino di migliorarlo

  3. M dice:

    Ok, sarà  ancora anni luce distanti da Google. Ma rispetto a Yahoo è senz'altro migliore. Yahoo premia i siti iscritti alla directory (a pagamento) e ha un sistema di ranking molto labile; indicizza i siti con una lentezza esasperante (proprio perchè cerca di spingere verso l'iscrizione a pagamento nella directory); presenta problemi non indifferenti con i database regionali (a volte, un sito italiano primeggia nella versione .com e in quella .it neppure esiste). Questo motore di Msn, invece, pur con i limiti propri di un progetto appena nato, risulta molto più "democratico" e veloce rispetto a quello di Yahoo. Negli esempi che hai fornito ci sono attinenze tra le parole chiave digitate e i risultati consegnati; molto spesso, invece, Yahoo consegna risultati con un'attinenza scarsissima. E poi, c'è un aspetto che rende questo motore molto interessante: nell'allineamento dei risultati non tiene conto del grado di anzianità  del sito a differenza di Google e di Yahoo che in questo sono molto poco democratici. Provate ad attivare un nuovo dominio, fatevelo linkare dappertutto, realizzate pagine in Html ottimizzato, e verificate il tempo che impiegate per vederlo allineato su Yahoo! Eppure non ho letto molte critiche al motore di Yahoo …

  4. M dice:

    Dimenticavo: l'osservazione che fai sul risultato consegnato con la ricerca effettuata con la parola chiave "divani" riguarda una pura coincidenza. La pubblicità  pay per click è fornita ancora da Overture e non da Msn. Overture è di proprietà  di Yahoo e Msn figura semplicemente come sito partner del circuito. Perciò, da parte di Msn non c'è alcun interesse a premiare il sito di un inserzionista di Overture. Ho provato a testare la Home di Bertosalotti e risulta tutto Ok: PR Google 6, Html ben ottimizzato, Link contestuali forniti da siti che trattano l'argomento, presenza delle parole chiave in un numero adeguato rispetto alla quantità  di testo, ecc… Non ci sono motivi per i quali questa pagina non dovrebbe apparire tra i primi risultati. Non solo, ma prova a fare la stessa ricerca su Yahoo, e vedrai che la stessa pagina è in seconda posizione; mentre su Google è in sesta. Ti considero una persona molto attenta e un osservatore acuto, ma questa volta mi sei sembrato un pò frettoloso nei giudizi. Bastava confrontare la tua ricerca con i risultati forniti anche da Yahoo e Google, per comprendere che non esiste alcun comportamente subdolo da parte di Msn. Vedrete: questo sarà  un buon motore. Ricordatevelo.

  5. M dice:

    Non vorrei sembrare insistente, ma ho appena letto il messaggio di rage. Cosa intendi per "criteri di ranking poco razionali"? O meglio, fammi un esempio di un risultato che sia frutto di un ranking poco razionale.

  6. Fabio Metitieri dice:

    Oh, anche Googol, come ranking non e' che sia perfetto… per esempio sui blog.

    Io non mi capacito di come "Biblioteche in Rete", che e' un libro, dico, un libro, e per di piu' un testo adottato da una quindicina di corsi universitari, abbia rank 5 in home e 3 nelle altre pagine, mentre questo blog, che e' solo fuffa di un illustre sconosciuto, abbia ben 6.

    E non e' solo una questione di link entranti, perche' le mie pagine personali, che sono solo il mio cv. e delle schede di libri, non linkate da nessuno ma solo collegate reciprocamente, hanno tutte indistintamente 4.

    Secondo me non ci vorra' molto perche' qualche altro motore faccia meglio di Googol. E ben venga la concorrenza, cosi' anche Googol sara' costretto a migliorare.

    Quanto a Microsoft, si sa che ha l'abitudine di partire molto male e di recuperare in seguito. E forse cosi' sara' anche ora, sia per il search engine versus Googol, sia per Explorer versus Firefox.

    Ciao, Fabio.

  7. .mau. dice:

    Fabio, com'è che chiami Google "Googol"? e come mai ti metti a guardare il rank delle tue pagine? quest'ultimo è comportamento molto fuffesco :-)

  8. Fabio Metitieri dice:

    Mau, il cuore di Googol e' il ranking. Chiaro che lo si guarda sempre, su tutte le pagine. Cosi' almeno sai su cosa ti incazzerai quando facendo una ricerca invece di un articolo di una rivista trovi un post su un blog.

    Ciao, Fabio.

  9. .mau. dice:

    non hai risposto né alla mia prima domanda né alla seconda. Non credo che tu debba fare delle ricerche sulle *tue* pagine, no? Io continuo a non installare nessun programmillo per guardare il PR, e mi limito a scegliere le chiavi di ricerca migliori.

    (ps: non sono solo i blog ad essere sovraesposti, ma anche le mailing list)

  10. Giuseppe Mazza dice:

    Imperdibili i link al sito di Metitieri

  11. Giuseppe Mazza dice:

    Uhm, funzionano bene i commenti, quaggiù. :-/

  12. Filippo dice:

    ciao a tutti!

    sono Filippo Berto della Berto Salotti.

    Confermo in toto l'osservazione di M: la pubblicità  pay per click fornita da Overture può generare risultati diversi rispetto all'indice di msn oggi infatti sono in 5a pagina!

    http://beta.search.msn.it/results.aspx?q=divani&first=41&count=10&FORM=PERE4