Copioni ce ne sono dappertutto. Qualche giorno fa Rocco Sciarrone, che insegna sociologia a Torino ha scritto a Corrado Augias per segnalare che la Commissione antimafia del Senato ha appena inviato ai presidenti dei due rami del Parlamento una relazione sulla diffusione del fenomeno mafioso in Piemonte e Val d’Aosta cho copia pari pari un suo vecchio studio pubblicato da Donzelli nel 1998. Note a pie’ di pagina comprese.

3 commenti a “L’ARTE del CUT & PASTE”

  1. Antonio dice:

    Speriamo che fosse ancora attuale

  2. leo dice:

    evidentemente era l'unico documento disponibile sul fenomeno mafioso in Val D'Aosta…

  3. Pablo Moroe dice:

    Caro Massimo, sei stato vittima anche tu del carissimo Controlcì, Controlvù.

    Sarà  anche un lieve graffio, ma è pur sempre irritante.