A me la tanto attesa proposta commerciale di Splinder non pare malaccio. Credo che il punto non sara’ tanto quello di monetizzare le opzioni in piu’ (spazio disco, domini, feed rss, fotoalbum) fornite dai tre contratti a pagamento ipotizzati, ma quello di garantire continuita’ del servizio e supporto tecnico di base ai propri utenti paganti. I prezzi potevano essere piu bassi (sono stati presi pari pari dal tariffario di Typepad senza tener conto del differente valore del dollaro in USA) ma per il resto mi pare una possibilita’ interessante per i tanti che gestiscono un blog senza grosse cognizioni tecniche. A patto che qualcuno a splinder abbia voglia e tempo di dar loro una mano.

5 commenti a “SPLINDER ha (FINALMENTE) I FEED RSS”

  1. Paolo Graziani dice:

    Non è malaccio, no.

    Ma non la utilizzerà  più del 5, 10% degli utenti di splinder. All'incirca poche migliaia di persone.

    Il che si tradurrà  in un business di qualche centinaia di milioni di vecchie lire annui.

    Francamente, poca roba…avrebbero fatto meglio a incrementare l'offerta gratuita per attirare più utenti – per es. dando i feed a tutti. E poi, dopo, casomai, lanciare servizi a pagamento.

  2. Armando dice:

    Beh, forse il 5% di questi utenti paganti servirà  a fare gli investimenti per dare maggiori funzionalità  alla piattaforma (sto sognando)? Da notare cosa è uscito in HP su splinder poco fa.

  3. Paolo Graziani dice:

    Dubito che poche centinaia di milioni di lire possano dare la necessaria iniezione di risorse, per migliorare in modo radicale il servizio.

    Che resta, tuttavia, efficiente, per chi chiede poco(come me, finora), e si accontenta di ancor meno.

    Si finirà  con una vendita al miglior offerente, come sempre.

  4. delio dice:

    massimo, tu sinceramente spenderesti 15 euro e rotti *al mese* per gestire un blog? credo che se uno ne fa un uso talmente professionale, a quel punto è solitamente talmente esperto da pensare da solo a soluzioni alternative, e *molto* piຠeconomiche, come aruba.

  5. Pisolo dice:

    Ti sei fatto mai un conto di quanti siti bisogna mettere sullo stesso PC per farti pagare quello che ti fa pagare aruba?