22
Ago

E’ impressionante come in Norvegia continuino a rubare tutte le versioni a tiro di un quadro che cosi’ tanto non mi piace. Fate piazza pulita di tutte e 4 le tele e non parliamone piu’.

11 commenti a “GUSTI da URLO”

  1. Alessandro Longo dice:

    Notate l'egocentrismo intrinseco in questo commento:))

    E' proprio impressionante che un quadro che non piaccia a Mantellini possa essere così tanto apprezzato da andare a ruba:))

  2. No dice:

    Io ho letto che a Milano sono state esposte le 4 tele dell'Urlo di Munch appese a un albero e che un tale di nome Mantellini cercando di tirarle giù è caduto da un ramo e si è fatto un bernoccolo in testa. Ma forse mi confondo con un'altra notizia…

  3. Anonimo dice:

    Complimenti..davvero complimentoni… Spero che il tuo post fosse una battuta sarcastica… me lo auguro davvero!

    Saluti!

  4. No dice:

    Ti ringrazio per i complimenti e i complimentoni che sono sempre graditi. Visto il tuo dubbio riguardo al contenuto del messaggio (ovvero il grande enigma: si tratta di sarcasmo o di cronaca vera?). Voglio tranquillizzare i lettori di questo sito: il tizio caduto dall'albero non era Mantellini. Pensavo fosse lui perché sul giornale era riportato che il malcapitato appena rinvenuto avesse bisbigliato agli infermieri la seguente frase delirante: "vi prego datemi dei feed rss…"

  5. Gino dice:

    Ehehe… cari colleghi commentatori, che credete di avere scoperto? L'acqua calda?

    Comunque, se qui in giro bazzicava ancora qualcuno che non aveva bene afferrato a quali vette di trombonaggine il Mantellini sia in grado di assurgere eccolo accontentato: questo post su Munch fa al caso suo: qui il tenutario si è proprio messo d'impegno! ;-)

  6. massimo mantellini dice:

    io ginetto caro,

    saro' zuccone ma la trombonaggine di dire sul proprio blog che un quadro non ci piace (o ci piace, oppure un libro o qualsiasi altra cosa) continuo a non vederla…….trovo che sia una delle ragioni per tenere un blog. Ed e' certamente anche una ottima ragione per leggere o per non leggere i blog altri. O no?

  7. Gino dice:

    Caro Mantellini, certo che si!… ma la trombonaggine IMHO sta nel modo in cui lo si dice, non nel fatto che lo si faccia sul proprio blog.

    Vogliamo forse dire che Eugenio Scalfari non tromboneggia mai perchè scrive sul suo giornale?

  8. massimo mantellini dice:

    Gino, seriamente

    non credo sia cosi'. E' solo una questione di qualita' dei rapporti. Di conoscenza reciproca e di (eventuale) stima nei confronti dell'altro che legge o scrive. Io non ho certo la pretesa di piacere a tutti, ne di scrivere post interessanti per tutti. Certo ti confesso che mi piacerebbe essere ignorato dai tanti che vengono da queste parti a comunicare l'importante novella che loro questo blog non lo sopportano. Me ne importa? Oddio, no. Esistono poi legioni ampie e varie di eccelsi critici in grado di smontare qualsiasi testo, anche qui, riferendone le pochezze/incongruenze/superbie. Mi interessa? Qualche volta si, nella maggioranza dei casi mi pare di vedere una prevedibile critica di maniera sempre uguale a se stessa. Che poi non e' cosi' difficile da comporre no? Io devo molto a questo sistema di relazioni, devo alle persone che ho imparato a conoscere sui blog molto di piu' di quanto non abbia dato loro. Cosi sopporto lievemente ogni critica anche la piu' strampalata, il mio bilancio resta in ogni caso vigorosamente positivo. Pero' ogni tanto mi tocca riptere la banalita' che da queste parti si scrive sempre e comunque solo quello che mi pare. E che chiunque puo' ovviamente fare lo stesso a casa propria. E comunque si' , trovo l'espressionismo nordico il peggior periodo pittorico del 8-900. Va meglio cosi'? E' meno trombeggiante?

  9. Fabio Metitieri dice:

    "Sopporti lievemente", Mante??? Minimo minimo, quando ti si critica, accusi lo mondo tutto di parlare a vanvera… alla faccia della leggerezza.

    Quanto alla trombonaggine, un conto e' dire Munch non mi piace (a me si', e il museo di Oslo vale proprio una visita), altra cosa e' dire dato che non mi piace rubate pure tutti i suoi quadri… diciamo che forse la tua "lieve" battuta non e' piaciuta a tutti. E' un filino napoleonica, no? E mi ricorda anche il tuo atteggiamento da chissenfrega delle biblioteche e dei musei di Bagdad… sconcertante.

    Comunque, ti stavano solo a prendere un po' pel culo, via, non dare troppo peso alla cosa.

    Ciao, Fabio.

  10. RiK dice:

    libertà  di pensiero e di opinione… sentito mai parlarne?

  11. Fabio Metitieri dice:

    Si, Rik, certo. Siamo tutti liberi di essere tromboni, megalomani, oscurantisti, e di sparare cazzate a gogo'. E siamo tutti altrettanto liberi di criticare certe uscite. Il bello e' che in un paese (piu' o meno) libero non muore mai nessuno per questo.

    E, come si diceva spesso anni fa, in Rete al massimo si prendono delle gastriti.

    Ciao, Fabio.