Oggi Telecom Italia ha annunciato la prossima disponibilita’ del servizio di videotelefonata su rete fissa. I costi di esercizio sembrano bassi (6 centesimi al minuto), i terminali costosi (199 euro). Ma il punto fondamentale e’ un altro. Le videochiamate sembrano non interessare nessuno. Nonostante il martellamento pubblicitario non interessano gli utenti della telefonia mobile e non si vede perche’ debbano improvvisamente interessare i vituperati utenti di apparecchi fissi. In realta si tratta di una mossa conservativa: a Telecom come altrove non hanno alcuna idea di come in futuro verranno utilizzati i telefonini 3G ( e’ sintomatico che “3” l’unico operatore italiano UMTS in servizio effettivo racimoli clienti con le tariffe voce a prezzi stracciati) e nell’ipotesi remota che una stupidata come le videochiamate abbia successo si tutelano. Non sia mai.

14 commenti a “VIDEOTELEFONAMI fra VENTANNI”

  1. Domiziano Galia dice:

    A me invece ispira, ma non saprei spiegare perché: la videofonia mobile l'ho sempre stizzosamente snobbata.

  2. Graograman dice:

    faranno la fine annunciata da D.F.Wallace in Infinite Jest

  3. Paolo Graziani dice:

    I videotelefoni fissi furono introdotti già  alcuni anni fa, più o meno a quel prezzo. E furono un totale fallimento.

    Non vedo perchè ora dovrebbero diventare un successo…Chi se ne frega del videotelefono?

  4. Luca dice:

    E' una mossa conservativa, come ha spiegato l'a.d. Ruggiero perche' serve a mantenere minuti di traffico in un mercato, il fisso, in calo continuo a livello mondiale. In quest'ottica mi sembra una buona idea. Che abbia successo non saprei…

  5. b.georg dice:

    azz, io ho un cordless, come faccio? ;-)

  6. Massimo Moruzzi dice:

    state scherzando, vero? avete presente il genere di "programmi" che girano sulle TV locali dopo la mezzanotte? Fai una videochiamata a un numero 899 e invece di sentire una voce suadente di una 50enne che sta lavorando a fare la maglia sentirai la voce e vedrai il porno. E' il business del futuro. Pare non funzionino neppure i gol, quindi il PORNO è l'unico business per l'UMTS…

  7. night passage dice:

    Nell'89 durante il mio Interrail, di passaggio a Londra vidi in esposizione una sorta di videotelefoni, ma non ebbero successo a quanto pare. Perché? Semplice, uno al telefono vuole essere libero di parlare in mutande e fare come gli pare.

  8. Luciano dice:

    beh in qualsiasi film di fantascienza che si rispetti, due tipi si videotelefonano. Sempre!

    Quindi penso che la videotelefonia è il futuro. :)

  9. Antonello Leone dice:

    E' una rottura di palle sentire la voce di certi interlocutori via telefono, figuriamoci vedere la loro faccia.

    Comunque, il videotelefono offre altri servizi che non offre il telefono normale (il Sirio per esempio).

    Quindi penso, che la proposta vada accolta positivamente, al dì là  delle effettive chance che questo prodotto ha di sfondare il mercato dei consumatori.

    Vedremo come andrà  a finire.

  10. Gino dice:

    Ma col videotelefono (mobile o fisso è uguale) come faccio a continuare a dire a mia moglie che mi tocca fare tardi in ufficio quando invece sto a casa dell'altra tipa?…

  11. MrWhite dice:

    Diabolik insegna: metti una foto dell'ufficio di fronte alla telecamera.

  12. MassimoSdC dice:

    Insomma, vale la pena continuare il Dalla_titolo: "io adesso, non so cosa dirti".

  13. Fond. Elia Spallanzani dice:

    Confermo anch'io la previsione descritta da D.F. Wallace in "Infinite Jest". :-)

    F.

  14. Daniele Minotti dice:

    I pubblicitari di Telecom sanno benissimo a cosa puo' servire il videotelefono.

    Non penso che i sordomuti costituiscano una minoranza da ingnorare.