Nella giornata di oggi si e’ sparsa la voce che Itunes starebbe per aumentare i prezzi dei suoi download musicali (da 0,99 a 1,25 dollari a brano). La fonte, il New York Post non era autorevolissma ma oggi Apple ha ugualmente smentito. Il che mi fa immaginare che alla fine l’aumento ci sara’ per davvero.

p.s Gia’ 99 centesimi di dollaro era un prezzo assurdamente alto.

9 commenti a “IL COSTO di ITUNES”

  1. cesare dice:

    C'è pero un dettaglio, diciamo così. Non è che Apple alza i prezzi, sono la major che la costringono. Titolo di un pezzo precedente di Register: Major labels 'force 70% price hike' on Apple. Mi vengono in mente le parole di Mazza, quando dice che sì, esistono le alternative legali al p2p (citando itunes). Direi che questi aumenti sono una bella spinta, complimenti.

  2. Domiziano Galia dice:

    99 centesimi per 12 canzoni di media ad album fanno 11,88 euro che è la metà  del costo attuale. Direi che è già  un buon prezzo.

  3. alessandro dice:

    bisogna fare in modo che agli aritsti arrivino piu soldi.. bisogna cambiare le regole delle label… pensate che costa come un caffe una canzone epoi mi dite se e' cara

  4. beppe dice:

    Per furtuna in Italia non corriamo questo rischio…c'è Urbani che ci pensa….

    ;-) Beppe

  5. Enrico Lotti dice:

    Solo un'annotazione a Beppe: il solito vizio italiano di prendersela col governo… iTunes Music Store non è disponibile in EUROPA (e non solo in Italia) perché Apple sta cercando di trovare un accordo unico con le varie SIAE nazionali, e non c'entrano i governi. Tutt'al più è il caso di prendersela (oltre che con la solita, mai abbastanza deplorata SIAE) anche con la UE, che sta sollevando obiezioni al fatto che vengano presi accordi del genere "trasnazionali".

  6. Gino dice:

    Tanto per chiarirsi un po' le idee sul perché ITMS non è ancora in grado di vendere i pezzi musicali agli utenti europei può essere utile dare un occhiata a questo.

    Pare che la disarmonia burocratica tra i diversi stati europei c'entri poco.

  7. Mario dice:

    Ma non sarebbe possibile togliere il diritto di esclusiva che ha una casa discografica sui diritti ? Se io domani volessi iniziare a vendere canzoni via internet (o stampare cd in cantina), dovrebbe bastare far arrivare una percentuale dei miei incassi agli autori. Cosi' ci sarebbe concorrenza sui prezzi…

  8. Paolo Graziani dice:

    Domiziano: ormai quasi tutti gli album hanno più di 12 canzoni. Spesso sono anche 15-20 canzoni.

    Ma poi non c'entra. E' un prezzo molto alto. Giustificato, però, almeno in proporzione al prezzo dei cd, perchè magari mi interessa solo una canzone di ciascun album, e allora è come al bar: un bicchiere d'acqua costa più della bottiglia(a parità  di volume).

  9. alex dice:

    E infatti al bar, a prendere un bicchiere d'acqua, ci vai solo se stai morendo di sete…