Come ampiamente previsto prime denunce italiane ad utilizzatori di sistemi P2P. Ne parla oggi PI anche con una interessante intervista al presidente della FIMI Enzo Mazza.

8 commenti a “P2P: GOGNA MEDIATICA”

  1. Pier Luigi Tolardo dice:

    Chi fa la spia non è figlio di Maria, è figlio della CIA, è va giù da quell'omaccio che si chiama diavolaccio.

  2. Paolo Graziani dice:

    Il copyright è uno strumento del potere. Un nemico da abbattere.

  3. Andrea dice:

    OT avevte visto il pesce di aprile di macchianera.net?

  4. Pier Luigi Tolardo dice:

    Ma è un Pesce d'Aprile o è tragicamente vero il comunicato della Polizia Postale al posto del sito di Gianluca Neri che comunica il sequestro dello stesso?

  5. Paolo Graziani dice:

    E' un pesce d'aprile, una minchiata da bambini. Cliccare sul Persico.

  6. D. Moi dice:

    Si è una frescaccia, un "persico d'aprile". A quanto pare il sito è online, solo l'homepage è stata "sequestrata".

    Mi chiedo: e se la polizia non gradisse la goliardata?

  7. Pier Luigi Tolardo dice:

    Il 2 di aprile la Polizia si incazzò e glielo chiuse sul serio.

  8. Nemesi dice:

    Ciao.. ho appena postato un intervento sul mio neonato Blog proprio a proposito del P2P e del famigerato decreto Urbani…