Questa mattina leggendo i commenti al mio articolo su Punto Informatico (la relazione del pezzo con alcune questioni politiche ha rapidamente trasformato il forum in un suk urlante) non ho potuto non pensare che Silvio Berlusconi abbia oggi una ulteriore legittimazione a governare questo paese oltre a quella ricevuta dalla gabina elettorale. Quella di una fascia importante della popolazione attiva che e’ poi (immagino) quella dei lettori di PI. Giovani, attivi, ceto medio, vicini alla tecnologia, buona istruzione. So bene che si tratta di una valtazione spannometrica e umorale ma trovo la cosa lo stesso inattesa e molto deprimente.

16 commenti a “GLI ELETTORI di SILVIO”

  1. vin dice:

    Quell'articolo ha fatto male solamente a punto informatico, che finora si era distinto per la sua imparzialità ; per quanto riguarda "l'innocuo scherzo" lo trovo deprimente e contro il rispetto che ognuno dovrebbe avere verso le istituzioni. Parlando invece di quanto scritto qui sopra, beh, è un blog personale, e fortunatamente dalle nostre parti ognuno può dire quel che vuole, buona fortuna.

  2. massimo mantellini dice:

    caro vin

    anche contrappunti e' uno spazio "personale" nel senso che e' uno spazio che PI concede a me nel quale vengono espresse mie personalissime opinioni. Esattamente come qui.

  3. stefano dice:

    Condivido pienamente il punto di vista espresso nei contrappunti.

    Capisco e condivido pure la depressione di cui parli qui, ma proprio non riesco a spiegarmi il tuo stupore: se sono veri i voti che ha raccolto (e sono tristemente convinto che siano reali) non ci possiamo stupire che tra quelli che incontriamo per strada abitualmente, almeno uno su tre gli sia favorevole e quindi non ci dobbiamo illudere che in altri luoghi, seppur virtuali direbbe chi parla bene, la condizione sia differente solo perché noi che ne siamo animatori abbiamo posizioni differenti.

  4. rain dice:

    concordo pienamente nel definirli deprimenti, che sia la generazione di "striscia"?

  5. ugo dice:

    non avete mai pensato ad una cosa: ma questi giovani deprimenti, se non dovessero votare per Berlusconi, o comunque per il polo, per chi voterebbero?! Insomma, hanno alternative per le quali valga la pena votare?!?

    prima di dare del deprimente a più del 50% degli italiani (che vi stia bene o no) provate a vedere la desolazione che regna sovrana nel centro-sinistra.

  6. Davide dice:

    Sono cosi' depresso che non riesco a scrivere un commento degno di questo nome. Questo e' il quarto.

    Lasciando perdere la desolazione a sinistra, quello che non capisco e' che FI e Berlusca non fanno gli interessi di chi li ha votati.

    O volete farmi credere che li hanno votati solo gli imprenditori e chi aveva qualcosa da farsi condonare?

  7. Ford Prefect dice:

    Mi sembra tutto assai triste. Evidentemente a molti l'arte di tacere è sconosciuta. Peccato, meriti altri lettori.

  8. dani dice:

    Umhh..siccome sono un'ottimista, sì: secondo me valutare la società  attraverso chi partecipa ai forum di P.I. è quantomeno SPANNOMETRICO. E soprattutto UMORALE…non deprimerti troppo! Con stima, Daniele

  9. Marcello dice:

    Massimo, non ti deprimere. Fa tutto parte delle strategie di comunicazione di Forza Italia, che vedono nella rete uno spazio di propaganda da utilizzare con forza, vista la sua penetrazione in crescita. In realtà  tutti i commenti inseriti su Punto Informatico arrivano dallo stesso IP, quello del computer di Schifani.

  10. sego dice:

    Per fortuna checchè ne dica qualcuno in Italia c'è ancora libertà  di pensiero e parola…

    Per quanto mi riguarda tua hai la tua opinione riguardo al fatto…ed è giusto che la esponga…avresti potuto limitarti a farlo qui però, invece che con quell'articolo a Punto Informatico…

    Anche se ho una posizione ben diversa e non condivido certe cose che hai scritto non ti sto affatto attaccando…spero che tu questo lo capisca…

    Mi spiace solo aver letto quell'articolo su P.I. Perchè tirare in ballo la politica?!….purtroppo alla fin fine si scatena (non è la prima volta) nei commenti la solita battaglia "tra comunisti e fascisisti"….

    Fermo restando che nn ho condiviso molte cose che hai scritto nell'articolo…ti auguro lo stesso buon lavoro… però..basta articoli di quel genere su Punto Informatico ;-)

  11. Gino dice:

    Che dire? Mantellini è sempre Mantellini e gli vogliamo bene per questo.

    :-))

  12. Pasquale dice:

    Ti segnalo un altro capolavoro:

    http://www.regione.calabria.it/regione/regione1.html

    Ci sono arrivato gironzolando qui e là  :-)

    Purtroppo non so dirti nulla in proposito, ma nel caso … ti saprò dire.

    –>

    Aggiungo una nota polemica per vin … "esprimi tutte le opinioni che vuoi, ma senza farti sentire" è esattamente nello spirito dei regimi totalitari. L'opinione ha valore in quanto io la dico, la scrivo e la pubblico dove riesco a farlo. Altrimenti è solo pensiero.

    Bye

  13. Simone dice:

    Non ho letto i commenti dell'articolo, però posso dirti che molti elettori, compreso il sottoscritto, sono delusi "dall'azione" di Berlusconi. L'attuale opposizione si può definire una valida alternativa?

  14. Beppe caravita dice:

    Non mi meraviglia, Massimo. Il centrosinistra, in queste settimane, sta veramente dando il peggio di sè. Uno spettacolo che non esito a definire pietoso.

    Speriamo che prima o poi me la cavo….

  15. .mau. dice:

    boh. io dubito sempre del contenuto dei forum, soprattutto "di opinione".

    Quanto alla "legittimazione", non avrai mica pensato che a votare la CdL fossero solo le casalinghe di Voghera (i leghisti sono così pochi…)? Mi fermo, perché QUI NON SI PARLA DI POLITICA :-)

  16. antonio dice:

    ho votato Berlusconi, certo poteva fare meglio.

    Ma non credo che le cose vanno male perche' c'e' Berlusconi, vanno male per una crisi che mi sembra sia un po' in tutta europa.

    In Germania ho sentito che Schroeder ha riformato in senso peggiorativo la sanita'..adesso molti servizi si pagano.

    Ma non credo che in Germania Schroeder subisce un attaco continuo come lo riceve Berlusconi in Italia.

    Dove ogni battuta, ogni leggiucola, ogni fattarello viene messo a titoli cubitali sui giornali con tanto di allerta per la liberta'.

    In Italia c'e' una liberta' enorme, il fatto stesso che ne parliamo indica il nostro grado di libertà . Una liberta' inarrestabile.

    Riguardo il gioco del miserabile fallimento, lo giudico simpatico, come giudico simpatico il togliere il riferimento da parte dei gestori del sito. Una piccola battaglia tecnologica-algoritmica in cui le parti utilizzano i mezzi che possono.