Si moltiplicano le segnalazioni di spostamenti intelligenti di libri negli scaffali delle librerie. Antonio seppellisce Bruno Vespa a Verona. Silvio invece nasconde un Monica Setta (e chi sarebbe costei?).

4 commenti a “PROVE di BOOKSHIFTING”

  1. Fabio Metitieri dice:

    E avete scoperto l'acqua calda… chi scrive libri lo spostamento (affanculo l'inglese) dei libri lo ha sempre praticato, tirando fuori le proprie opere dagli scaffali, sistematicamente e in qualsiasi libreria entri.

    Anzi, a volte nelle librerie si va solo per questo, soltanto per controllare che i propri libri ci siano e per fare qualche piccolo intervento che li evidenzi un po'. E adesso mi dite che lo avete inventato voi? Naaaaaaaa…. andate a trovare Sergio…!

    Ciao, Fabio.

  2. Gino dice:

    Chi scrive trollate sui blog altrui di fronte a un post come questo (ancora 'sta menata del bookshifting?) ha sempre praticato l'affanculo (grazie Metitieri per avermelo ricordato!)… e quindi porgo sentitamente questo mio affanculo al tenutario.

  3. Silvio dice:

    Quanto rumore per un cagata (il bookshifting) del genere…

    Mi ricorda l'altra cagata degli acquisti fantsma.

    S.

  4. Antonio dice:

    Qui non si tratta di inventare niente, ma di condividere. Anche cazzate. Tanto a cambiare il mondo ci sta già  pensando qualcun altro.