E quasi ovvio dire che B.Georg quando parla di teoria dei blog ha una marcia in piu’ di tutti quanti noi.

La questione dei “blog visibili” e “blog invisibili” è un po’ fuorviante. Si ragiona come se ci fossero alcuni blog visti da tutti, altri da qualcuno e altri ancora da pochissimi, in una rappresentazione piramidale dell’attenzione. Questa rappresentazione funziona per i media che operano in regime di “scarsità ” (la tv è il paradigma, audience e share), ma applicarla qui crea distorsioni rappresentative e psicologiche.

5 commenti a “PILLOLE di BLOG SAGGEZZA”

  1. Luciano dice:

    Si, ma mi pare che ci sia un fraintendimento su chi stia parlando di piramidalità  dell'attenzione. :)

  2. b.georg dice:

    la retromarcia :)

  3. Lorenzo Ireni dice:

    La lingua batte dove il dente duole…

  4. bambi dice:

    Pensavo dove il clito-ride

  5. Luciano dice:

    nessuna retromarcia. :-))