Articolo interessante di Vittorio Bertola su PI di oggi.

Il problema è il seguente: tecnicamente, a partire da ieri mattina, Verisign, il registro dei domini.com e.net – ossia l’azienda americana che, tramite i vari rivenditori, vende e gestisce questi domini – non risponde più che i domini inesistenti non esistono. Quando il vostro browser chiede al registro se asdfghj.com esiste, invece di rispondere “no” come previsto da tutti gli standard e protocolli della rete, il registro risponde: “Certo che esiste!” e manda indietro un puntatore ad un proprio server, su cui sta appunto la paginetta.

2 commenti a “LE STUPIDAGGINI di VERISIGN”

  1. Tom dice:

    [OT] Massimo hai visto l'ultimo post di Gnueconomy.

    Sembra che Luca Neri, legga nel pensiero :)

    In pratica ha detto tutto quello che c' era da dire. Veramente ottimo.

  2. Giorgio dice:

    Scusate l'ignoranza, ma non ho capito quale sarebbe il problema. Sarà  una situazione transitoria, o uno "stiamo lavorando per voi" come milioni di altri. Guasti ed errori sono all'ordine del giorno ovunque……….verisign avrebbe una protezione speciale antimurphy o un vaccino contro la stupidità  manageriale?