Il mio contributo odierno all’annosa discussione sul fatto che gli italiani leggano molto poco o per nulla (Demoskopea ha recentemente calcolato che in un decennio sono raddoppiati i romanzi venduti mentre nel solo 2002 Repubblica e Corsera da soli hanno venduto insieme al quotidiano qualcosa come 30 milioni di libri) e’ oggi un numero.500.000. Il numero di copie vendute in questi mesi dal bestseller dell’estate nazionale. Il libro di barzellette di e su Francesco Totti.

3 commenti a “NOME: Francesco COGNOME:Totti NATO:Si’.”

  1. Andrea dice:

    I libri allegati ai quotidiani (ho in mano proprio adesso "Nico e i suoi fratelli" di Aldo, Giovanni e Giacomo) sono decisamente utili ed apprezzati, quindi è importante conteggiarli per cercare di smentire il dato ufficiale (62% della popolazione non legge neppure un libro all'anno).

    Questo, per esempio, è proprio il libro che stavo cercando: sevirà  egregiamente a pareggiare le gambe del vecchio trumeau di mia suocera.

  2. gaia dice:

    chi legge la Littizzetto legge anche Dostoevskij. chi non ama leggere, non lo farà  nemmeno se i libri glieli regalano. da qualche parte ho letto di un 20% di vendite in meno. forse è solo bisogno di leggerezza.

  3. Davide dice:

    Aggiungerei che non esce piu' di un libro degno di nota ogni tre mesi. Se uno si e' letto i classici, che altro legge?