La patente a punti mi era parsa una idea molto poco “italiana” nella sua ferrea e matematica pretesa di applicazione di una pena certa per ogni infrazione. Poi oggi apprendo che sono previsti complicati “corsi di recupero” perche’ a ciascuno di noi possano essere restituiti i punti che ha per sua colpa perduto. E allora, nella italianissima complessita’ del decreto, che scambia ore di lezione con punti restituiti, tutto pieno di eccezioni, postille, corsi e insegnati autorizzati, ho ritrovato il mio solito paese.

8 commenti a “FATTA la LEGGE”

  1. angelocesare dice:

    Ma siamo diventati tutti molto più prudenti, ti sei accorto?

  2. Edoardo Dezani dice:

    infatti il nuovo codice è una bella operazione di marketing, nient'altro. prima se andavi a 180 la patente te la ritiravano subito, adesso ti devono beccare due volte.

    però la storia dei corsi fa veramente acqua da tutte le parti.

  3. .mau. dice:

    beh, è ovvio che la patente a punti è un sistema per muovere l'economia e nulla più.

    Sarebbe stato molto meglio un bonus-malus (un anno senza incidenti ti ridà  qualche punto) o perlomeno un algoritmo esponenziale tipo il retry TCP che fa sì che occorra sempre più tempo prima di fare un "nuovo corso".

  4. Anonimo dice:

    Qui non cambia mai nulla in pro&contro, se non c'è un tornaconto in euro….(si sa, e mi andava di scriverlo :)

  5. Robbie_The_Robot dice:

    Ma non è previsto alcun esame per conseguire l'attestato alla fine di questi corsi? Mi parrebbe logico, no?

  6. Alberto dice:

    Non ho ancora capito (se perdendo 20 punti ti tolgono la patente) la differenza che c'è fra perderne 54 e perderne 234. In quest'ultimo caso, che cosa devi fare? undici volte di fila sempre lo stesso esame? O sopra i venti poi è lo stesso?

  7. Simone dice:

    Secondo me dare la patento a un ragazzino di 16 è la cosa piu' stupida che si potesse fare. Con tutte le ca****e che fanno a quell'eta', e diventano sempre PEGGIO gli vogliamo anche dare la patente? Ma si dai cosi magari vendiamo qualche auto in piu' e l'economia si riprende. Siamo in mano a un branco di imbecilli.

  8. goldmund100 dice:

    Sono d'accordissimo con Simone… siamo in mano ad un branco di deficienti: le lobby muovono il parlamento, altro che partiti.

    Per vendere 1000 auto in più, pazienza se muoiono sempre più persone sulla strada.