Da ormai un paio di mesi utilizzo con una certa continuita’ un accesso a Internet gprs, quello di Wind che offre fortunatamente (per me e per loro) una flat mensile al costo di 15 euro (solo fino alla fine di agosto dicono). Da qualche settimana a questa parte, da quando ci siamo trasferiti al mare e’ diventato il mio accesso preferenziale alla rete e devo dire che funziona con discreta regolarita’ seppur con prestazioni velocistiche di scarsissimo livello. Ho girato un po’ l’Italia e mi pare che la velocita’ del collegamento sia ovunque piu’ o meno simile. In pratica mi pare di essere ritornato al mio vecchio modem a 14400 baud. La velocita’ media piu’ o meno e’ quella. Pagine con molta grafica con una connessione del genere e’ meglio lasciarle perdere. Ora io non conosco le prestazioni dei servizi gprs dei restanti operatori (ma ne leggo di cotte e di crude anche nei loro confronti), quello che so e’ che offrire un servizio del genere alle tariffe standard a kb sarebbe (e’) una vera e propria truffa. 15 euro/mese per poter scaricare la posta e navigare fra mille attese nel web a velocita’ preistoriche mi pare un prezzo forse in linea con il servizio offerto. Di sicuro non una incredibile offerta. E la prossima volta che leggete che il 2,5G e’ abbastanza performante per lo streaming video dei goal o dei TG, sappiate che si tratta di una grossa baggianata.

3 commenti a “NOSTALGIA CANAGLIA (della mia ADSL)”

  1. .mau. dice:

    "streeming" perché strema? :-)

    Più seriamente, non penso che 2.5G possa permetterti di vedere un TG per quanto condensato, ma un filmato di un gol saranno sì e no 200K, che arrivano una tantum. O no?

    ciao, .mau.

  2. massimo mantellini dice:

    ok corretto…….giusto perche' sei tu. ;)

  3. .mau. dice:

    com è umano lei!

    Però non hai commentato sulla parte seria del mio commento: insomma, che GPRS è più che sufficiente per farti vedere il gol, e che non gliene frega niente a nessuno di guardare il mini-tg sul telefonino.

    (poi, detto tra noi: con tutti i soldi che i gestori hanno speso per il GPRS, devono trovare un sistema per riprendersene un po')