05
Mag

QUERELARE MEZZA ITALIA?

Oggi Silvio Berlusconi nei corridoi del palazzo di giustizia di Milano ha chiesto a gran voce che un ufficiale di polizia prendesse le generalita’ di un signore che al suo passaggio ha urlato al suo indirizzo: “Buffone, rispetta la Costituzione“. Il premier ha affermato la sua intenzione di quereralo. Non e’ chiaro se abbia ritenuta offensivo il termine “Buffone” o il “Rispetto della Costituzione”. Probabilmente entrambi.

9 commenti a “”

  1. robba dice:

    Da un'Ansa delle 12:38.

    E' stato identificato dai carabinieri il giovane che ha contestato il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi al termine delle dichiarazioni spontanee. Si chiama Piero Ricca ed è figlio di un magistrato.

    Il contestatore dopo essere stato identificato è ritornato nell'aula della prima corte d'Assise dove oggi si tiene

    l'udienza del processo.

    ''Ho fatto un ragionamento – ha

    affermato – per dire ciò che penso''. Poi ha ripetuto esattamente le parole urlate al Presidente del Consiglio: ''Buffone, fatti processare come tutti gli altri. Rispetta la

    legge, la magistratura, la Costituzione, la democrazia e la dignità  degli italiani o farai la fine di Ceausescu o di Don

    Rodrigo''.

    Mantellini scetati!

  2. antonio dice:

    Su questo do' ragione a Berlusconi, oppure oltre al processo bisogna subire pure la gogna di altri tempi? Tutti a parlare di privacy, riservatezza su cose risibili. Mentre il processo no, ma si parliamone a tutto il mondo, direi a tutti i processandi di indossare un cartello con scritto "in attesa di processo, lapidatemi". Messo al collo in bella evidenza, mi piacerebbe sapere come agirebbe mantellini se indagato per qualche cosa – con tutte le preoccupazioni del caso – quando va in tribunale uno gli urla dietro assasino, delinquente o pure buffone.

  3. antonio dice:

    scritto un po' da cani, scusatemi. Ciao.

  4. nicola dice:

    beh, esiste ancora la libertà  di "urlare" le proprie opinioni contro chiunque , sia esso il presidente del consiglio o un pinco pallino qualunque, o no? e secondo voi, dire "Buffone, rispetta la Costituzione" è un reato? Quando un Placanica viene assolto in quel modo?

  5. luca montaguti dice:

    se io aaggiungo rispetta gli altri cosa mi succede?

    Luca

  6. Tizio dice:

    Criticare Berlusconi in questo modo è da 'aspiranti piccoli Berlusconi', nel senso che si aspira ad una applicazione soggettiva e diseguale della legge.

    E' un pò come se io per i corridoi di un tribunale incontro uno sotto processo per furto che tutti sanno per certo che è colpevole e gli dico "ladro!", non dovrei permettermi di farlo ed è giustamente reato.

  7. Pietro dice:

    Non avrei avuto problemi a sottoscrivere le parole urlate se non ci fosse stato il riferimento a Ceausescu o Don Rodrigo.

    Massimo, Ceausescu e Don Rodrigo sono morti ammazzati, è quindi inutile sottolineare la reazione di Berlusconi prescindendo da ciò.

  8. .mau. dice:

    Don Rodrigo non è stato ammazzato, a dire il vero…

    Però concordo che non è bello apostrofare così il nostro Presidente del Consiglio.

    Lui ha sempre detto che questa Costituzione s'ha da cambiare.

  9. la mora dice:

    a me la reazione del Silvio ricordava una puntata del processo del lunedi dove Maurizio Mosca veniva bonariamente ripreso da un telespettatore e per questo il buon Maurizio aveva chiesto in diretta di prendere nome e cognome del malcapitato perche' gli avrebbe mandato polizia-carabinieri e guardia di finanza a casa.

    PS non e' che adesso girate la mail a "Lui" e mi trovo la digos in casa???