14
Apr

STATISTICHE

Lo 0,7% della popolazione americana (circa 2 milioni di persone) e’ in questo momento in galera contro lo 0,1% di quella cinese (la Cina definisce in genere come uno stato di polizia). Ma non solo:

America now has in excess of two million of its own citizens in jail, from a population of 286 million (0.7 %). For comparison China ,which most would consider to be an authoritarian police state, has a prison population of 1.4 million from a population of about 1.3 billion (0.1%). This is the largest proportion of any country in the world. Twelve percent of all black American males between the ages of 20 and 30 are presently in jail. A black person who killed a white person is 40 times more likely than a white person who killed a black person to be sentenced to the death penalty.

(via kuro5hin)

10 commenti a “”

  1. Simone dice:

    mi piacerebbe sapere se parli mai di qualcosa che "vivi".

    o incolli soltanto?

    in ogni caso dev'essere un lavoraccio.

  2. massimo mantellini dice:

    incollo soltanto…..

  3. LockOne dice:

    eddai massi, non t'offendere. ma che significa quello che hai riportato (incollato, ahem)? che il sistema giudiziario statunitense e' peggio di quello cinese? che e' meglio vivere a pechino che a los angeles? ma dai..

  4. Massimo Morelli dice:

    A me che passo e leggo sembra che significhi quello che c'è scritto. Che in USA c'è un sacco di gente in prigione, più che in qualsiasi altro paese.

  5. Giampino dice:

    Gia'….

    deve essere bello essere cittadini di Pechino, Pyongyang, l'Avana, Teheran,….

    Consiglio a tutti di emigrare e chiedere la cittadinanza

  6. Massimo Morelli dice:

    Giampino, ho paura che non hai letto bene, prova a rileggere. Te lo spiego anche con un esempio: se dico che in casa tua il gabinetto è sporco, non ho detto che casa mia sia più bella. Se poi non capisci rinuncio.

  7. Giampino dice:

    E' vero, non l'hai detto

  8. Nicola dice:

    O la giustizia americana funziona meglio (nel senso che prende tutti i delinquenti) o funziona peggio (nel senso che prende anche qualche innocente di troppo).

    Nel secondo caso non c'e' nulla d'aggiungere, nel primo caso invece mi chiedo come mai ci siano tanti delinquenti, la percentuale mi sembra altissima.

    Chissa' cosa dicono queste statistiche dell'Italia.. :-?!

  9. GL dice:

    Mi permetto un interventino…

    forse l'articolo/link/segnalazione buttato lì, senza commenti rischia di generare qualche interrogativo:

    – non è che Massimo sia un po' anti-americano?

    – non è che Massimo sia un po' di sinistra?

    – non è che Massimo desideri inconsciamente trasferirsi in Cina? ;-)

    – non è che gli USA siano in realtà  uno stato di polizia e non ce ne eravamo accorti?

    – non è che in realtà  la Cina non sia poi così male come ci vogliono far credere?

    Non che io voglia infuocare gli animi con questo commento, ma forse siamo abituati a (vale per tutti i media!):

    – "buttar" lì un post/articolo/commento ,

    – leggere "cose" di parte,

    – leggere con un sano/malsano pregiudizio,

    – leggere e pensare di saperne di più di chi ha scritto,

    Last but not least: le statistiche sono belle, ma forse vanno prese con le molle… e se i cinesi decapitano gli assassini e mozzano una mano ai ladri (e quindi non li mettono in prigione)? La statistica cosa ci dice?

    Ovviamente sono provocatore ma vorrei attirare l'attenzione sul fatto che con la statistica si perde molto della realtà …

    Infine: nessuno ci può spiegare i dati citati da Massimo? Sia per la Cina che per gli USA? Magari sarebbe carino senza troppe polemiche :-) Grazie.

    Spero, come al solito, di non aver detto cose troppo scontate, ciao.

  10. Anonimo dice:

    io non sono di pelle scura, ma che dire delle ultime 2 affermazioni?

    e che dire della pena di morte?

    sarò "antiamericano" e di sinistra (nessuna delle 2 affermazioni è poi così vera), ma credo sia anche un dovere oltre che un diritto dire: io non ci sto.

    A proposito perchè in America censurano Gore Vidal che prova a denunciare le cose come stanno?

    Per quanto riguarda la Cina mi basta ricordare Piazza Tienammen (e così passo anche per anticinese)

    Un ultimo "prurito":

    come commenterebbe la nostra classe politica quanto riportato da Massimo?

    ciao

    Luca