12
Mar

INTERNET: MASCHIO o FEMMINA?

Annosa questione: Internet e’ parola (almeno in italiano) maschile o femminile? Giancarlo Livraghi sostiene da tempo con veemenza che sia il caso di trattarla come una signorina e quindi di chiamarla “La Internet“. Paolo Valdemarin nella sua recente traduzione di “World of Ends” di Searls e Weinberger (che domani sara’ replicata anche su Punto Informatico) parla di un “Internet stupido“. Quindi maschio. Io – per quel che vale – continuo a considerarla femmina, ma non diro’ mai “La Internet” (espressione che mi ricorda il fastidioso vezzo lombardo di fornire di articolo i nomi di persona) ma semplicemente “Internet”.

4 commenti a “”

  1. Antani dice:

    La storia è stantia. Io comunque continuo ad essere d'accordo con gli Americani (una volta tanto) che, in modo neutro, scrivono "the internet" (con la minuscola…)

  2. EmmeBi dice:

    Concordo anch'io. Tra l'altro , se ben ricordo, anche Livraghi nel suo "La coltivazione dell'internet" si esprimeva proprio con 'l'internet' che, al di là  della questione sul sesso, aveva una sua ratio, cioè trattare l'internet come un normale media. Non potrei mai dire " vado a vedere televisione" anche perchè non mi chiamo "vento nei capelli".

  3. Riccardo De Benedetti dice:

    Perché considera fastidioso l'articolo davanti ai nomi propri? àˆ più di un vezzo per autori come Gadda, Carlo Maria Maggi, Dossi, qualche volta Manzoni, anche in Morselli; è una necessità  espressiva, una trasgressione motivata. L'uso comune che ne fanno i nativi può urtare ma indica anche come la grammatica conservi i modi di un giudizio morale sullo stato delle relazioni umane. Personalmente ne faccio un uso moderato, ma quando apostrofo in questo modo una persona è per sottolineare il venir meno di una distanza, che c'era, che l'articolo segnala e toglie allo stesso tempo, proprio perché non si può considerare tutti alla stregua di personaggi… eppure tutti, più o meno, s'ingegnano a trovare un ruolo sulla scena del mondo…

    Per quanto riguarda internet sono d'accordo con lei.

    Cordiali saluti.

  4. enrico dice:

    Perché osteggi l'articolo prima di "internet"?

    Raccontami la tua giornata: ho accesso radio, ascoltato per circa mezz'ora notiziario. Poi, ho preso automobile e sono andato in ufficio; ho accesso computer, scaricato mia posta elettronica e letto messaggi, mentre bevevo cappuccino.