24
Feb

DELIZIATO

Non so voi ma io sono deliziato dallo spirito di collaborazione che si e’ creato in questi giorni attorno alle discussioni e agli esperimenti di aggregazione blog.Ora siccome non sono un tecnico ( e me ne vanto ;) e non ho altri contributi da offrire al lavoro di gruppo, mi permetto di fare qualche considerazione banalmente umana.

– Si sta organizzando una rete di collegamenti e di conoscenze che io non ho mai visto in passato. Nemmeno quando su Internet eravamo quattro gatti. E non sto qui a linkare i tanti contributi di questi giorni di Gino, Paolo, Cesare, Matteo, Carlo, Antonio, Massimo, Giorgio, Massimo ecc. ecc. Chi ha voluto li ha letti. L’ultimo in ordine di tempo quello di Paolo che ha creato per tutti noi i feed rss per il blog aggregator. Vorrei dire un bel grazie a tutti. E al contempo sottolineare che questo e’ un uso spettacolare della tecnologia, altro che storie.

– I contenuti, sui blog italiani, c’erano gia’. Altri se ne aggiungeranno. E domani chi decidera’ di aprire un weblog e vorra’ proporsi agli altri avra’ la strada spianata. Questa e’ la prima ragione per cui tutto il lavoro in corso non e’ fine a se stesso ed e’ tutto tranne che autoreferenziale. Al contrario si tratta di un lavoro dominato da un altruismo formidabile. Sottolineo solo una preoccupazione che ho gia’ espresso in passato: chi pensa alle interfacce web per aggregare cio’ che sui blog viene prodotto, tenga ben presente che e’ necessario poterli filtrare. Ci sono una marea di blog in giro ed il loro numero aumentera’. E’ una pazzia immaginare uno strumento che contemporaneamente li contenga tutti e sia allo stesso tempo usabile. Gli utilizzatori degli aggregatori devono poter scegliere e selezionare le fonti. Non possono passare il tempo a spulciarle.

– Il passo successivo, quello di dare eventuale forma e organizzazione editoriale a questi contenuti e’ non solo assolutamente opzionale ma probabilmente anche troppo complesso. Se qualcuno nonostante cio’ volesse lo stesso ragionare su una ipotesi del genere – solo per cio’ che attiene ai contenuti di argomento tecnologico – io mi dichiaro lo stesso interessato a farlo. Che dell’assioma blogging is not journalism mica sono troppo convinto. ;)

6 commenti a “”

  1. b.georg dice:

    ok, ora qualcuno spiega a un tonto cosa devo fare con quelle robine arancioni che compaiono sul blog di Paolo???? Vi avviso, ho appena iniziato a parlare di carne virtuale, è solo l'inizio, o mi spiegate in italiano per benino o vi inondo di post incomprensibili, e poi vi interrogo
    :-)))

  2. Marcello dice:

    Allora, e' molto semplice: se ti installi sul PC un programma chiamato RSS Aggregator, puoi tenerti automaticamente aggiornato su tutti i nuovi articoli che appaiono sui blog. Se vuoi saperne di piu', puoi leggere quello che ho scritto sul mio blog (pubblicita' squallida).

  3. Massimo Moruzzi dice:

    bel blog, Marcello. quanti pop-up mi si aprono? 3 ? o ho contato male? :-(

  4. massimo mantellini dice:

    giorgio io uso feed reader (http://www.feedreader.com/) e' facile da usare, trova un po' di feed rss in giro , per esempio sul blog di momo e provalo….mi trovo bene e il programma e' di 400kb

    vedi anche questo post di gaspar al riguardo:

    http://www.gaspartorriero.it/html/blogarchive/2003_02_23_archive.html#90371682

  5. Marcello dice:

    I pop-up sono il prezzo da pagare per avere un server gratuito. :-(

    Comunque, se usi Netscape o Mozilla puoi eliminare i pop-up nella pagina delle preferenze.

    Se invece usi Explorer, ti consiglio di scaricare questo programmino:

    FreeSurfer

    che uccide i pop-up sul nascere (dovevano chiamarlo Erode!)

  6. b.georg dice:

    grazie, vi amo ;-)