30
Gen

COMITATOLOGIA

SQL slammer spazza Internet e che facciamo in Italia? Una task force of course.

Una unita per la sicurezza informatica nella pubblica amministrazione: e’ la risposta che il Ministro per l’Innovazione e le tecnolgie sta approntando per affrontare le sempre piu’ frequenti crisi che colpiscono i sistemi informatici da parte di virsu via via piu’ invasivi….(da Il Giorno)

Un commento a “”

  1. Alessandro dice:

    La decisione annunciata dal ministro Stanca è in linea con l'idea che può essersi fatta l'opinione pubblica circa la vicenda SQHell / Poste Italiane dopo aver letto quotidiani e siti generalisti, o dai TG.

    Trovo sconcertante lo sforzo letterario fatto dai giornalisti (quelli col bollino) che hanno dipinto a fosche tinte scenari di cybercrime, minaccia terroristica internazionale, hacker sovversivi. Non il minimo tentativo di capire qualcosa da fonti specializzate e autorevoli in materia. Avrebbero trovato una spiegazione molto meno suggestiva ma più semplice, anche per la massaia di Voghra: si è trattato di negligenza degli amministratori di sistema. Punto.

    Dato che ogni volta che leggo di informatica dalle fonti bollinate di cui sopra mi cascano le braccia, che devo pensare quando mi faccio un'opinione su argomenti che non conosco abbastanza approfonditamente attraverso giornali e TV? Non penso che i giornalisti col bollino abbiano una idiosincrasia per gli argomenti informatici: più probabile che ricamare sul luogo comune scrivendo pezzi di colore sia ritenuto più pagante che cercare di capire un minimo ciò di cui si sta scrivendo per fare della seria divulgazione, soprattutto verso i non addetti ai lavori.