28
Gen

CAPOSSELA e i BLOG

Ho notato spesso girovagando fra i blog che Vinicio Capossela e’ un musicista molto citato ed ascoltato. Oggi Labranca sul suo blog lo stronca senza appello:

Ho appena letto che è in uscita una raccolta con il meglio del cantautore Vinicio Capossela. Praticamente sarà  un cd vuoto. Verso poche persone ho una disistima totale come verso questo cantautore tanto arrogante quanto inutile e pleonastico….

Personalmente trovo che Capossela sia uno che potrebbe scrivere grandi canzoni (e qualche volta gli e’ capitato basti pensare a “Sud”) ma che il suo talento vada spesso sprecato per le ragioni piu’ varie. Non ultima quella di pensare di far parte di quella ristretta schiera di artisti che in qualunque direzione decidano di andare, sfornano capolavori. Non e’ cosi’ quasi mai. Non lo e’ nemmeno per lui. Che poi sia pomposo, pieno di se’, inutilmente retorico forse e’ vero. Ma non si puo’ fargliene una colpa. Almeno finche’ si limita a cantare. Penso a Ivano Fossati che e’ stato ed e’ tuttora il mio autore italiano preferito. Quando lo sento parlare mi verrebbe voglia di spezzare tutti i suoi CD uno ad uno.

10 commenti a “”

  1. marcello dice:

    hai notato che fossati dal vivo è ormai un fiume in piena…in alcuni casi intollerabile.

    ps: seconde me i suoi concerti sono nettamente peggiorati dall'arrivo del figlio alla batteria.

  2. Cesare dice:

    Caspita, dovresti scrivere più spesso di musica. D'accordo su Capossela e su Fossati come autore preferito (almeno dell'ambito cantautori). La cosa della logorrea vuota però non mi risulta, di cosa parla? Su cosa pontifica?

  3. leo dice:

    premesso che ho amato molto un paio di album di Capossela:

    non c'è nessun album che mi abbia infastidito tanto come l'ultimo suo. Non dico che è brutto: è veramente fastidioso, una querula caricatura di sé stesso.

    Ora dicono che ha già  pronti 2 album di inediti, ma l'etichetta frena. Per una volta mi sento di stare con l'etichetta.

  4. delio mugnolo dice:

    concordo con cesare. stimo molto labranca, e vederlo stroncare il mio musicista italiano preferito è un colpo al cuore. dovrei decidere per chi tifare, ma sinceramente leggo poco i giornali italiani, quindi non mi risultano molte dichiarazioni tuttologiche di capossela. quello che so è che il suo unico concerto a cui ho assistito (perugia 2001) lui era così innocentemente ubriaco che a malapena riusciva a cantare, figuriamoci pontificare, ma in cambio regalava perle di saggezza surrealista degne di bukowski (libero poi chiunque di non amare bukowski, naturalmente). e poi diciamolo, una volta per tutte, che il concetto del "predicare bene e razzolare male" è una puttanata: un'artista, un filosofo, un politico, si lasciano ricordare per le loro teorie, non per le loro azioni contingenti. le loro idee continuano a muovere opinioni dopo la loro morte, delle loro azioni ci si dimentica subito (e giustamente).

  5. ondez dice:

    pollice up per Ivano Fossati…

    ma non l'ho mai sentito parlare finora…se non quella volta che ha parlato al tg rai del suo album strumentale…

    Di Capossela personalmente non ho nessun cd… ma ho sentito qualcosa e non mi dispiace affatto… l'avevo visto anche visto in una "strana" trasmissione notturna[dove? sul canale rai-notte…]… dal vivo… e da quella sua mini-performance mi sono ripromesso di comprare un suo cd… ho gia' in mente quale ma non ne ricordo il titolo…

  6. arseni' dice:

    ma che mondo del cazzo è? cioé manco uno come vinicio capossela può far uscire i dischi quando li ha pronti, solo perché l'etichetta crede di non aver guadagnato ancora abbastanza sui pezzi precedenti?

    bel ragionamento.

    viva il denaro che tutto può.

    bravi.

  7. Antani dice:

    La Branca, in un successivo post, fa un fascio definendo "cantautori" (una volta tanto sono d'accordo con Venditti: questa parola non mi piace) gente come Ligabue, Pelù e Rossi, accomunandoli a Capossela. Penso che La Branca si debba schiarire le idee, pace che non gli piacciano, ma diamo a ciascuno il suo, in attesa di qualche calembour su Sergio Cammariere…

  8. lollo dice:

    A volte Vinicio, può essere un po' scorbutico. Provare ad offrirgli una birra nella serata sbagliata è da eroi…però credo che i giudizi di arrogante inutile e pleonastico siano decisamente ingenerosi, almeno per chi ha avuto il piacere di gustarsi negli ultimi anni il concerto di Natale "in famiglia" al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (RE). Chissà  forse qaundo è a casa Vinicio è più buono….

  9. EmmeBi dice:

    Massimo, forse tui ti riferivi a "Camera a sud" canzone e disco ( per me il suo migliore).

  10. massimo mantellini dice:

    si si hai ragione, camera a sud, il pezzo che chiude il disco….ecco….grazie