05
Gen

BILL GATES al Senato?

A proposito della discussione in corso sulla prossima apparizione di Bill Gates nel Senato della Repubblica (discussione che mi lascia freddino nella sua pretesa di par condicio che dovrebbe suggerire analogo invito in Senato a personaggi alternativi quali Richard Stallman) vorrei aggiungere un differente punto di vista. Temiamo gli sfracelli di Microsoft nella pubblica amministrazione? La globalizzazione del software, lo strapotere di un unico attore? Proviamo a vederla cosi’ (via Hereticalideas):

“Without computers, the government would be unable to function at the level of effectiveness and efficiency that we have come to expect… today’s government uses computers which are capable of cranking out millions of documents per day without any regard whatsoever for their content, thereby freeing government employees for more important responsibilities, such as not answering their phones.”

— Dave Barry

Commenti disabilitati

Commenti chiusi.