26
Nov

BILL TIRA LA CINGHIA?

Oggi il giornale delle imprese in rete Corporate Wide Web (una volta si chiamava il giornale della new economy ma son cambiati i tempi) scrive nell’occhiello della sua notizia di punta:

Tempi duri per Microsoft, che annuncia tagli ai programmi di acquisizioni e investimenti a causa delle forti perdite, in particolare nel settore della banda larga. “La compagnia – spiega lo stesso Bill Gates – è in difficoltà . Faremo molta più attenzione a concentrare gli investimenti in aree strategiche”. Il gruppo indirizzerà  i suoi sforzi sul portale Internet Msn, sull’home entertainment, sul Mobile/Ce (software per telefonia mobile) e sul comparto delle business solutions

E’ una ben strana notizia: ecco le ultime cifre (via Il Velino) disponibili relative alle forti perdite di MS:

Il giro d’affari derivante dalla vendita di Windows ammonta, per il primo trimestre fiscale 2003, a circa tre miliardi di dollari, per un beneficio lordo di circa due miliardi e mezzo di dollari. Il margine di profitto è dell’85,6 per cento. Nello stesso periodo, la divisione Information worker, dedicata ai software per ufficio, ha registrato un giro d’affari di due miliardi 380 mila dollari, arrivando a circa due miliardi di dollari di utile. Infine, la sezione Server platforms, che si occupa della vendita dei sistemi operativi per i server, è arrivata a circa un miliardo e mezzo di giro d’affari, ricavando mezzo miliardo di dollari. Le tre sezioni appena citate rappresentano l’87,8 per cento del giro d’affari totale di Microsoft, e assicurano all’azienda il cento per cento degli utili, permettendo a Microsoft di investire significativamente su mercati nuovi, mantenendo dei tranquillizzanti margini di guadagno.

p.s. se qualcuno a CWW avesse voglia di svelare quanti sono i suoi utenti “paganti” ne sarei molto grato……

Un commento a “”

  1. anonimo dice:

    500, ovvero le agenzia pub, pr e pochi altri.