16
Nov

GRAZIA a SOFRI

Non mi permetto di entrare in una questione, quella della grazia ad Adriano Sofri, sulla quale oggi “tutti”, dal garzone del macellaio fino al capo del Governo hanno una propria posizione. Pero’ una cosa mi sento di farla: ricopio in questo blog la lunga risposta di Luca Sofri a Claudio Sabelli Fioretti sul cui blog in questi giorni al riguardo se ne sono lette di tutti i colori. Perche’ lo faccio? Perche’ e’ una lettera che mi piace. E anche perche’ sono affari miei.

Commenti disabilitati

Commenti chiusi.