13
Nov

PARTE MOVIELINK

In America in questi giorni parte Movielink il primo esperimento in grande stile delle major hollywoodiane di distribuzione di film via Internet. Il sito in Europa nemmeno e’ apribile. Bernardo Parrella ne parla estesamente in questo articolo su Apogeonline (Berny sta a San Francisco, qualcuno lo avvisi del fatto che in Europa il sito proprio non funge) In ogni caso la strategia della distibuzione legale di cinema online sembra la medesima – fallimentare – dei tentativi di creare un mercato di files musicali su siti come MusicNet o Pressplay. Chi acquista un film pagandolo cifre da 2 a 5 dollari, si dovra’ scaricare un file di circa 500 MB ( di qualita’ quindi piuttosto scarsa per un monitor da computer di dimensioni medio grandi), avra’ 24 ore per vederlo prima che il file diventi inutilizzabile, non potra’ esportarlo, ne’ potra’ (molto teoricamente) vederlo su piattaforme differenti da quelle Microsoft (niente Apple ne tantomeno Linux). Funzionera’? Ovviamente no, lo sanno tutti. E allora perche’ lo fanno? Si chiama rendita di posizione. E’ una sciocchezza ma c’e’ gente che ancora ci crede.

Un commento a “”

  1. Maurilio dice:

    A parte la risoluzione dell'immagine, mi sembra anche abbastanza improbabile che la foto venga fuori perfettamente a fuoco senza il minimo effetto dovuto al movimento del soggetto.