12
Nov

TECNOLOGIA e FLESSIBILITA’

Ieri Marco Zamperini di Etnoteam si e’ risentito per la mia interpretazione alle sue parole a Turani citate nel mio ultimo Contrappunti. Dopo qualche mail nel pomeriggio non e’ chiaro se – come penso – continueremo la discussione davanti a un piatto di tagliatelle al ragu’ di lepre in una trattoria sulle colline di casa mia. Nell’attesa continuo a credere che sia necessaria qualche cautela quando si pensa alle nuove tecnologie applicate al mondo del lavoro. Per esempio va ben considerato mi pare il legame fra device tecnologici e flessibilita’ lavorativa. Mi viene in mente al riguardo quello che io considero un capolavoro: il diario postumo di un flessibile che Luciano Gallino ha scritto per Repubblica qualche mese fa.

Un commento a “”

  1. Luca dice:

    Quel diario mi ha fatto molto riflettere sulla flessibilita' divertendomi molto: e' un piacere averlo recuperato sulla rete. Lo potro' inviare a qualche amico.

    ciao