24
Ott

LOMBARDIA e BESTEMMIE

Un prode consigliere regionale lombardo, la presidentessa della Commissione cultura della Regione Silvia Ferrato Clementi ha proposto una legge regionale anti bestemmia: fino a 5000 euro di multa per chi verra’ ascoltato in flagrante mentre nomina il nome di Dio invano. Lo scrive Il Nuovo. Pare che la nuova paladina della religone di stato ce l’abbia in particolare con certi musulmani che non rispettano le altre religioni. Resta da capire se bestemmiare Maometto sara’ considerato reato o meno.

3 commenti a “”

  1. Massimo Moruzzi dice:

    io francamente preferirei rivedere le vecchie insegne "vietato sputare" che c'erano sui tram…

  2. Antonio Cavedoni dice:

    Io sono d’accordo, invece: se uno non è credente, che se ne stia zitto. Per me è davvero fastidioso stare con persone che bestemmiano continuamente; il fatto che sia costretto a sopportarlo è frustrante. BTW, Massimo: non si bestemmia Allah, piuttosto che Maometto?

  3. massimo mantellini dice:

    >BTW, Massimo: non si bestemmia Allah, >piuttosto che Maometto?

    si' vabbe' …era per dire…non fare il puntiglioso ;)