19
Ott

HACKER una PAROLA da PENSIONARE

Per anni ho scritto libri e articoli specificando ogni volta il senso in cui usavo il termine “hacker”, ma è giunto il momento di riconoscere la sconfitta. Incurante dei miei titanici sforzi (e di quelli di molti altri personaggi ben più luminosi), il mondo ha continuato a usare “hacker” nella sua nuova accezione e non c’è verso di fargli cambiare idea. Paolo Attivissimo, Apogeonline

Capisco la posizione di Attivissimo: ho avuto spesso i medesimi dubbi. Io pero’ continuo a scrivere hacker quando voglio dire hacker e cracker quando voglio dire cracker. E se qualcuno pensera’ che io stia alludendo ai Doriano salati, beh, fatti suoi.

Commenti disabilitati

Commenti chiusi.