12
Ott

EMAIL e BUONSENSO

Dall’ email siamo ormai circondati. Il buonsenso invece continua a scarseggiare. Leggo nell’ultim’ora di Repubblica che e’ in atto una complessa disputa fra il presidente della Regione Lazio Storace e un dipendente della Regione colpevole di essere il mittente di un messaggio di posta elettronica inviato al politico di AN. Minacce? Diffamazioni? Macche’. Nella mail a quanto pare si invitava Storace a partecipare ad un girotondo. Storace ha replicato all’imperdonabile offesa con un altro messaggio elettronico alle autorita’ nel quale afferma che:

la rete informatica dell’amministrazione regionale non è nella disponibilità  dei messaggi privato-politici di chi riceve una retribuzione.

In attesa della decisione della Regione Lazio sull’opportunita’ di una azione penale o amministrativa al riguardo, noi ci cospargiamo il capo di cenere per aver per anni decantato le meraviglie della comunicazione elettronica. Una volta, per le stupidaggini si doveva almeno pagare il francobollo.

3 commenti a “”

  1. Massimo Moruzzi dice:

    grande Storace. un genio…

  2. luciano dice:

    ehm, minacce, non minaccie :-)

  3. massimo mantellini dice:

    eheheh un classico…..correggo!