11
Set

L’ANSA e LA NEW ECONOMY

Che Internet nel mondo degli affari e dell’informazione non interessi piu’ a nessuno e’ assai evidente e lo si puo’ capire anche da alcuni piccoli segnali. Il portale dell’Agenzia ANSA continua stancamente ad ospitare, non si sa ancora per quanto, una sezione di notizie a tema dedicata a INTERNET. Fino ad un anno fa era una pagina molto affollata, con numerosi lanci informativi ogni santo giorno. Guardatela oggi. L’11 settembre 2002 nemmeno una news. Due lanci invece nella giornata di ieri: uno sulla interessante (?) faccenda di un dominio per i Maori della Nuova Zelanda, l’altra per la scoperta delle ossa della moglie e del figlio dell’Uomo di Neanderthal . Che come noto con Internet ha piu’ di un misterioso collegamento.

7 commenti a “”

  1. Carlo Berardelli dice:

    Non è detto che sia un male…

  2. Andrea dice:

    Sta di fatto però che tutte le notizie su Internet che si trovano nei Blog, nei portali, nei siti, sui giornali… (e dove vuoi tu), sono SOLO quelle che vengono pubblicate dall'Ansa. Guarda un po' tu…

  3. Alex dice:

    Anche secondo me non è un male. Significa che internet si sta finalmente svuotando di tutta la sovrastruttura retorica montata dai media negli anni scorsi, e delle effimere strumentalizzazioni commerciali dell'era dei venture-capitalist.

    La cosa che mi dispiace di più di questa internet diventata per tutti una cosa normale come parlare in un citofono è che in fondo tutta 'sta rivoluzione non c'è stata, o al limite c'è stato un diffuso imbarbarimento: le cose più interessanti sono sempre un'esclusiva di quel numero ristretto di utenti che hanno sono via via passati attraverso Fidonet, le BBS, TrumpetWinsock, Mosaic……. i blog!

    Agli altri resta il dialer.

  4. Massimo dice:

    scusa Andrea, ma davvero non capisco. Come sarebbe…

    > Sta di fatto però che tutte le notizie su Internet che si trovano nei Blog, nei portali, nei siti, sui giornali… (e dove vuoi tu), sono SOLO quelle che vengono pubblicate dall'Ansa.

    cioè noi blogger andiamo sul sito dell'ANSA, vediamo se c'è una notizia interessante e poi scriviamo? io non so neanche cosa sia, il sito dell'ANSA.

    (se avessero, o hanno, un archivio delle news dei tempi d'oro della "New Economy" però sarei molto interessato a frequentarlo per farmi due risate…)

  5. Andrea dice:

    Non parlo dei Bloggers, che spesso sul tema usano linguaggi iper-specializzati. Intendo i media (e mettici anche i siti) "generalisti". Le uniche fonti di approvvigionamento di notizie su Internet vengono dall'Ansa, e casomai vengono arricchite o commentate.

    Quanto alla povertà  della pagina internet dell'Ansa, è ovvio che le notizie via via spariscano: sono nell'archivio Ansa, il più grande archivio storico di notizie d'Italia, consultabile ovviamente in abbonamento, della cui estensione probabilmente non ti rendi conto nemmeno. Il sito ne è ovviamente una vetrina.

  6. massimo mantellini dice:

    andrea,

    d'accordo con la difesa d'ufficio dell'ansa, ma allora: perche' non togliere del tutto dal sito la ormai inutile sezione "Internet"?

    (seguendo tra l'altro l'esempio di moltissimi che da cnn salon etc in giu' hanno convertito le loro sezioni internet in altre un po' piu' ampie….)

  7. Andrea dice:

    Forse bisognerebbe aumentarla, piuttosto. Ma tieni conto che l'Ansa sforna centinaia di notizie al giorno, solo una parte va sulla vetrina web… e capisco che alcune sono anche sbagliate o scritte male…

    ma non mi pare, ad esempio, che Repubblica.it faccia meglio….